Giunti al mese di Febbraio, come al solito vi proponiamo una configurazione di fascia bassa, che questa volta sarà ideale ad un uso casalingo (navigazione web, mail ecc.) e di gaming entry level con filtri bassi e texture a livello medio basso.

In questa configurazione visto che potrebbe essere adatta a diversi scopi, vogliamo sottolineare che è possibile non acquistare una scheda video risparmiando un centinaio di euro sulla spesa finale e, qualora voi non voleste giocare, vi ritroverete con una configurazione molto valida per l’uso quotidiano.

Partiamo come di consueto dalla CPU, che sarà un Pentium G3258 con socket 1150. Questa CPU è una sorta di “limited edition” rilasciata da Intel per i 20 anni della serie Pentium. Questo piccolo mostro di potenza è caratterizzato da un estrema flessibilità in overclock anche con il dissipatore stock che permette di raggiungere la temperatura massima di 78c° in stress test a 4,4 GHz contro i 3.3 GHz Stock. Proprio grazie al TDP così ridotto non sarà necessario, a meno che non intendiate portarlo alla folle frequenza di 5 GHz, installare dissipatori Aftermarket.

pentium-anniversary-cpu-645x392

Visto che si tratta di un processore molto semplice da overclockare, abbiamo deciso di spendere qualche euro in più per la scheda madre, che di certo male non fa visto e considerato che avremo più margine per eventuali upgrade futuri. Si tratta di una Gigabyte GA-Z97-HD3, scheda con chipset Z97 di fascia media, ma in grado di garantire buone prestazioni e un supporto hardware non indifferente.

10135_big

Con supporto dual bios e protezione dalle correnti elettrostatiche sarà un ottima scheda anche nelle mani dei meno esperti.

Per le memorie abbiamo deciso di affidarci ad un unico banco da 4GB a 1600 MHz di Corsair Vengeance, sia per contenere i costi sia perchè è indirizzata alla fascia bassa. Ovviamente sarà possibile decidere di affiancare un altro banco in caso di bisogno. Per l’archiviazione troviamo il nostro solito ed affidabile WD Caviar Blue da 1TB che ospiterò sistema operativo e tutti i vostri file per molto tempo.

L’alimentazione di questo PC non richiede molti sforzi e considerando overclock e piccoli upgrade futuri, il Thermaltake Munich da 430W sarà più che sufficiente. La certificazione 80 Plus con efficienza dell’80% permetterà anche di risparmiare qualcosa in bolletta.

Le uscite disponibili sono:

Model Connector Type Connectors & Cable length
Munich 430W 20+4pin 1 x 20+4pin Main connector(550mm)
ATX 12V 4+4pin 1 x ATX 12V 4+4pin connector(550mm)
PCI-E 6+2pin 1 x PCI-E 6+2pin & 6+2pin PCI-E connectors (450mm)
Molex 4 x Peripheral connectors (450mm + 150mm + 150mm +150mm)
SATA 3 x S-ATA connectors (450mm + 150mm + 150mm)
2 x S-ATA connectors (450mm + 150mm )

 

Giungiamo quindi alla scheda video, che come detto prima può essere omessa a favore dell’integrata qualora decideste di giocare a giochi vecchi o di non farlo affatto. Si tratta di una Nvidia 750 Ti prodotta da Zotac e dotata dell’ultima architettura Maxwell di Nvidia. La GPU lavora ad una frequenza base di 1033 Mhz con un boost fino a 1111 MHz, dotata di 2GB di memoria GDDR5. Tutto questo risiede in dimensioni molto contenute, ovvero 14,48cm x 6,5cm x 11,12cm.

Infine giungiamo al case, economico, linee pulite e una bella ventola verde posta sul frontale per arieggiare bene la nostra configurazione. Lo Sharkoon VS3-S permetterà di installare tutte le nostre componenti senza alcun problema.

 80a-cover_w_500

Potrete portarvi tutto a casa per un prezzo di totale di 450 € ss incluse con la 750Ti oppure 315€ per una configurazione da ufficio/domestica più tranquilla.

 

CPU Intel G3258 €64
CPU COOLER Stock
MOTHERBOARD Gigabyte GA-Z97-HD3 €98
RAM Corsair Vengeance 1X4GB 1600 MHz €35
HDD WD CAVIAR BLUE 1TB €50
SSD Nessuno
PSU Thermaltake Munich €34
VGA Zotac Nvidia GTX 750 Ti 2GB (Opzionale) €135
CASE Sharkoon VS3-S €20

 

LASCIA UN COMMENTO