Le Steam Machine sono tra noi. Basterebbe questa frase per far venire il sorriso a qualsiasi utente GNU/Linux ma, a ‘sto giro, vogliamo spingerci oltre. Difatti, è possibile acquistare sia le Steam Machine che il solo Controller (joypad), oppure semplicemente lo Steam Link.

Come ben saprete, tutte le Steam Machine monteranno il personalizzato Valve Steam OS, una distro Debian Based dotata di un’interfaccia Console, utilizzabile facilmente con qualsiasi joypad (testata personalmente con i controller cablati di xBox 360 e PS3) ma che non disdegna l’utilizzo dell’accoppiata mouse e tastiera.

Steam Machine con Steam OS

Nel caso siate interessati alle Steam Machine, non sareste curiosi di provare Steam OK? In caso contrario, perché non provarlo?

Una delle cose belle del mondo GNU/Linux è proprio la libertà di adozione di un software e, in questo caso, l’utilizzo di un software di terze parti in un sistema operativo diverso. E’ infatti possibile installare una sessione di Steam OS direttamente nella vostra distro GNU/linux preferita che utilizziamo abitualmente.

Ho avuto modo di testare con successo la seguente procedura su Deepin Linux 2014.2 con Kernel 3.19.1. Per chi non conoscesse questa splendida distro, di cui ne sono il traduttore in italiano, è una Ubuntu Based che risulta essere “la fusione tra Mac OSX e Windows 8.1 in salsa Linux”.

Premesso ciò, quello che dovrete fare per utilizzare Steam OS sul vostro PC è per prima cosa installare il Client Steam ufficiale per GNU/Linux ed in un secondo momento installare la sessione. Quindi, procediamo.

Apriamo il terminale (CTRL+Alt+T) e digitiamo:

$ sudo apt-get install steam

Una volta installato il client dovremo avviarlo ed effettuare l’accesso.

Ora, procediamo con l’installazione della sessione Steam OS. Nel caso utilizzate un OS a 32 bit digitate da terminale:

$ cd /tmp
wget https://dl.dropboxusercontent.com/u/964512/lffl/libudev0_175-0ubuntu19_i386.deb
wget http://sourceforge.net/projects/linuxfreedomfor/files/ubuntu/steamos-modeswitch-inhibitor_1.9.1%2Bbsos1_i386.deb
wget http://sourceforge.net/projects/linuxfreedomfor/files/ubuntu/steamos-compositor_1.18%2Bbsos1_i386.deb
sudo dpkg -i *.deb
sudo apt-get install -f

Mentre, nel caso il vostro OS sia a 64 bit:

$ cd /tmp
wget https://dl.dropboxusercontent.com/u/964512/lffl/libudev0_175-0ubuntu19_amd64.deb
wget http://sourceforge.net/projects/linuxfreedomfor/files/ubuntu/steamos-modeswitch-inhibitor_1.9.1%2Bbsos1_amd64.deb
wget http://sourceforge.net/projects/linuxfreedomfor/files/ubuntu/steamos-compositor_1.18%2Bbsos1_amd64.deb
sudo dpkg -i *.deb
sudo apt-get install -f

Molto bene! Fatto questo non dovrete far altro che terminale l’attuale sessione oppure riavviare il PC ed avrete a disposizione la multisessione sulla vostra distro GNU/Linux preferita!

Buon divertimento!

CONDIVIDI
Articolo precedenteInno3D presenta GTX 980 e GTX 970 Ibride
Articolo successivoConfigurazione Console Killer 800€ [Marzo 2015]
Tech addicted, sono attratto dal mondo della tecnologia e tutto ciò che ne deriva. Mi ritengo un affermato utente Android, utilizzatore Windows ma in dual boot ho sempre una distro Linux. Guardo al futuro speranzoso che nuove innovazioni tecnologiche facciano capolino nella vita quotidiana!

LASCIA UN COMMENTO