L’anno nuovo è ormai iniziato, ma noi di QWERTYmag manteniamo le nostre abitudini e continuiamo a stuzzicarvi per farvi portare un po’ di tecnologia in casa vostra.

La configurazione Low Profile di oggi è un po’ più cara rispetto al solito, ma mantiene uno standard molto alto che permetterà upgrade futuri e un ottima longevità.

Il socket, Am3+, questa volta sarà popolato da un FX8320, processore octa-core prodotto da AMD. Questo processore lavora a una frequenza base di 3,5 GHz con il grande pregio di poter essere overcloccato senza particolari problemi qualora sceglieste di installare un dissipatore aftermarket. La CPU sarà ideale per un utilizzo multitasking ed è in grado di gestire in maniera ottimale la maggior parte delle vga, anche di fascia alta.

611iJgOLT5L._SL1000_

La scheda madre incaricata di gestire il processore è una Gigabyte, più precisamente la GA-970A-UD3P. Essa si rivelerà particolarmente adatta a questo tipo di CPU e alla sua gestione grazie alle 8+2 Fasi di alimentazione, particolarmente indicate per questo tipo di processori, che permetteranno di overclockare con una facilità quasi disarmante senza doversi preoccupare troppo della stabilità del sistema. A completare il corredo troviamo:

  • 1 x PS/2 keyboard/mouse port
  • 1 x optical S/PDIF Out connector
  • 8 x USB 2.0/1.1 ports
  • 2 x USB 3.0/2.0 ports
  • 1 x RJ-45 port
  • 6 x audio jacks

Per le memorie ci siamo affidati a delle Corsair Vengeance LP 1866 MHz 2x4GB, particolarmente ideali per chi vuole giocare o gestire programmi particolarmente pesanti, mentre lato storage troviamo l’ormai fidatissimo WD Caviar Blue da 1TB che con i suoi 7200rpm garantirà delle prestazioni generali più che accettabili.

L’alimentazione sarà fornita da un Thermaltake Berlin da 630W con certificazione 80 PLUS. L’alimentatore che al momento troviamo molto diffuso tra le configurazione di questa fascia di prezzo, offre una potenza di picco di 700W e sinceramente risulta sovradimensionato per questa configurazione. E’ stato comunque inserito in quanto qualora volessimo fare un upgrade di scheda video considerevole o un overclock particolarmente spinto riusciremmo a coprire il fabbisogno del sistema senza alcun problema. Come uscite offre una sola presa PCIe 6+2 pin oltre alle solite ATX e molex. Sarà quindi necessario munirsi di un adattatore qualora voleste installare GPU più voraci di corrente.

Arriviamo quindi alla vga, che fa lievitare abbastanza il prezzo finale. Si tratta di una EVGA 760 Superclocked. La scheda lavora ad una frequenza di 1072MHz con boost fino a 1137Mhz ed è fornita di ben 2GB di memoria GDDR5. Sul pannello d’uscita troviamo una DVI-D e una DVI-I, una displayport e la più classica presa HDMI. Ad oggi questa scheda video permette di giocare a dettagli medi alla maggior parte dei giochi. Qualora voleste attendere ancora qualche giorno/mese ad acquistare la configurazione vi consigliamo di informarvi in merito alla GTX 960 in quanto dovrebbe essere presentata entro pochi giorni dalla data odierna.

Il tutto sarà ospitato da un Thermaltake Versa H21. Nonostante il prezzo sia veramente basso offre tutto cio di cui abbiamo bisogno e supporta schede video fino a 31,5 cm e dissipatori alti fino a 15,5 cm.

main

Potrete acquistare il tutto alla modica cifra di 620€ circa spese di spedizioni incluse e considerando che potrete potenziare il vostro pc per un po’, questa configurazione rappresenta un buon punto di inizio.

 

CPU FX 8320 €131
CPU COOLER STOCK €0
MOTHERBOARD Gigabyte GA970A-UD3P €77
RAM Vengeance LP 1866MHz 2X4GB €83
HDD WD Caviar Blue 1TB €50
SSD €0
PSU Thermaltake Berlin 630W €45
VGA EVGA 760 Superclocked €180
CASE Thermaltake Versa H21 €33

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteKFA2: Prime immagine della nuova GTX 960
Articolo successivoCorsair annuncia l’HX1200i 80+ Platinum
(Admin, Fondatore, Redattore) Studente di Sicurezza dei sistemi e delle reti informatiche presso UniMi, più precisamente alla sede distaccata di Crema . Si occupa principalmente di articoli sull’ HW e configurazioni per ogni fascia di prezzo. Ha la passione per i videogiochi e le 2 ruote.

LASCIA UN COMMENTO