Una delle scelte che affligge la maggior parte degli utenti che intendono assemblare il loro primo RIG è la scelta del processore.

Nonostante ci siano solamente 2 aziende che producono CPU, la scelta è davvero molto complicata in quanto entrano in gioco diversi fattori, primo fra tutti il budget, infatti, una delle grosse differenze tra AMD e Intel è proprio la differenza di prezzo a cui sono reperibili e, se consideriamo che due processori dalla resa simile si distanziano di circa 50 euro e che il prezzo delle schede madri intel è più alto rispetto alla concorrenza, la spesa sul conto finale può diventare abbastanza salata.

Prendiamo per esempio un i5 4670k e un AMD FX-8350, sono due processori abbastanza simili a livello di resa (attenzione! non voglio dire che hanno le stesse prestazioni), il primo è reperibile a 210 euro il secondo a 160, andiamo ad aggiungere due schede madri di fascia media adatte a SLI/CrossFire arriviamo ad avere un prezzo più alto per intel di circa 75/80 euro. Ora la domanda sorgerà spontanea ma perchè Intel costa di più ?

Le risposte sono molteplici ma procediamo per punti che poi approfondiremo pian piano.

  • TDP inferiore
  • Consumi inferiori
  • Resa del singolo core decisamente più alta
  • Software attualmente ottimizzato per CPU quadcore

TDP E CONSUMI

Dando uno sguardo alle caratteristiche tecniche delle due CPU prese in esame, è lampante come il TDP (Thermal Design Power) di Intel si attesti a 95W mentre AMD 125W. ma cos’è il TDP? Esso rappresenta un’indicazione del calore dissipato da un processore, che il sistema di raffreddamento dovrà smaltire per mantenere la temperatura entro un determinato limite di soglia dichiarato dal costruttore. Capite bene anche voi che questo può essere un punto problematico, in quanto una CPU AMD non correttamente dissipata può arrivare ad emettere temperature davvero alte che, a lungo andare, possono portare all’instabilità del sistema. Un altro fattore sono i consumi, sotto importanti carichi di lavoro, Intel riesce a mantenere un assorbimento decisamente inferiore rispetto alla concorrenza strizzando l’occhio alla bolletta (si parla di qualche euro anno) ma soprattutto permettendo la scelta di alimentatori dalla potenza inferiore e di conseguenza più economici.

RESA SINGOLO CORE E OTTIMIZZAZIONE

Uno dei principali vantaggi di Intel è sicuramente la resa del singolo core, che oggi come oggi rappresenta il motivo per il quale la maggior parte degli utenti si rivolge a questo tipo di soluzione. Nei test qui sotto, che è possibile ritrovare su www.cpuboss.com, è evidente come Intel riesca a farsi beffa di  AMD nonostante la disparità di core, parliamo infatti di un quad-core contro un octa-core.

Benchmark
Benchmark

Ma come molti di voi sapranno i benchmark sono un metodo di comparazione che lascia il tempo che trova perchè i processori vengono spinti al massimo tramite un carico di lavoro che difficilmente può essere ritrovato nell’uso quotidiano. I videogame, invece, sono il metodo di comparazione più reale in quanto, forniscono informazioni riguardo l’effettivo utilizzo della cpu in situazioni di carico ma portano in campo moltissime altre variabili come l’ottimizzazione, motori grafici e altro. Vi allego qui sotto una playlist di video comparative del comportamento in game di CPU Intel e AMD, traetene voi le conclusioni.

Ovviamente va detto che ci sono un sacco di videogiochi, molti girano meglio su Intel, altri invece su AMD ma quelli più pesanti in genere vengono gestiti meglio su CPU intel ma la differenza in questi casi è di pochi FPS.

Continua a leggere, Vai alla pagina 2

LASCIA UN COMMENTO