Con l’avvento delle nuove schede Maxwell, AMD si è vista sorpassare quasi brutalmente nei vari test e confronti tra schede video di fascia alta, ma di certo non è stata con le mani in mano. Come preannunciato in questo articolo la casa di Sunnyvale ha inizialmente abbassato i prezzi delle proprie schede e aggiunto altri titoli alla collezione Never Settle come, per esempio, “Alien Isolation” e “Star Citizen”.

Per riprendersi un po’ del gap perduto, ha inoltre deciso, in collaborazione con le più grandi case del settore, di avviare la produzione di schede R9 290X con ben 8GB di memoria GDDR5 dedicata. Le case coinvolte in quest’operazione di salvataggio al momento sono: MSI, XFX, Sapphire, Club3D e PowerColor; andiamo a vederle più da vicino!

Prima di tutti va menzionata Sapphire che propose il modello R9 290X 8GB GDDR5 Vapor-X, già qualche mese fa anche se in quantità limitata. La scheda vanta una frequenza di 1030 MHz della GPU mentre la velocità della memoria sarà pari a 5500MHz. Il raffreddamento è sicuramente la chicca di questa scheda; troviamo infatti, 3 ventole da 90 mm e dissipazione con camera di vapore. Presente inoltre un Led sulla parte laterale che permetterà di capire la temperatura approssimativa della scheda senza dover ricorrere a software specifici.

MSI è la casa che si spingè più in alto con l’OC presentando la R9 290X GAMING 8G.  Il raffreddamento sarà affidato al sistema di dissipazione proprietario Twin Frozr IV Advanced. La Gpu Hawaii opererà ad una frequenza 1040 MHz anche lei con una memoria a 5500 MHz.

 

PowerColor si fa spazio con la R9 290X PCS+ 8GB, con raffreddamento a 3 ventole, lamelle in alluminio e 5 heatpipes che assicurano temperature di molto al di sotto delle schede reference. Sul fronte frequenze ci ritroviamo una copia del modello Sapphire ovvero 1030 MHz della GPU e 5500 MHz della memoria; stessa cosa Club3D con la R9 290X royalAce 8GB.

Ultima per velocità di clock ma di certo non per fama XFX presenta  R9 290X Double Dissipation Edition con GPU a 1000 MHz e memoria a 5500 MHz dotata di 2 sole ventole ma in grado di garantire una rumorosità inferiore e soprattutto temperature accettabili.

Le schede saranno disponibili presso i maggiori fonitori già dai prossimi giorni ad un prezzo di circa 750 euro.

A questo punto sorge il dilemma, GTX 980 o AMD 290x?

 

 

LASCIA UN COMMENTO