È di poche ore il rilascio dell’aggiornamento dell’Unreal Engine 4, il motore grafico next-gen di Epic. Sono state infatti implementate nuove feature molto promettenti: il Subsurface Scattering e una nuova tecnica di Raytracing.

Il Subsurface Scattering permette di ottenere texture piu realistiche per quanto riguarda certi tipi di materiali, come la pelle, le foglie, e la cerca, materiali che sono sempre stati difficili da rendere realistici. L’immagine qui sopra ne è la spiegazione: nel volto piu a sinistra abbiamo le texture hd ma una pelle secca, quasi troppo realistica, priva di riflessi e con le ombre troppo marcate. Con l’immagine al centro abbiamo una pelle piu realistica grazie al Subsurface Scattering, e in quella a destra possiamo vedere l’effetto molto piu evidenziato. Il volto a destra è stato reso cosi solo come dimostrazione di fin dove può spingersi l’effetto.

Grazie alla nuova tecnica di raytracing invece è possibile produrre ombre lunghe più realistiche durante i tramonti virtuali. Da segnalare inoltre, con la nuova versione dell’UE, la possibilità di attivare le ombre globali anche su dispositivi mobile.

Purtroppo sono ancora molto pochi i giochi realizzati con questa nuova versione del motore. Non ci resta quindi che aspettare per godere dei nuovi miglioramenti di Epic. Per leggere il changelog completo di questo update potete cliccare sul sito web ufficiale del motore grafico di Epic Games.

LASCIA UN COMMENTO