Microsoft ha appena rilasciato una nuova Technical Preview della prossima release di Windows. Abbiamo già visto molte novità nella prima Preview, vediamo cos’è cambiato in questa nuova versione.

Installazione

Per ricevere l’aggiornamento è necessario aver installata la vecchia build, scaricabile da questo link. Se ne consiglia l’installazione solo agli utenti esperti. Microsoft, inoltre, avvisa gli utenti che la build invia continuamente dati e informazioni a Microsoft, dunque se ne sconsiglia l’uso se nel PC sono presenti dati sensibili.

Per scaricare l’aggiornamento, si deve avviare l’applicazione PC settings, fare click su Update and Recovery e poi su Preview builds.

preview-closed_t

Novità

Oltre ad aver aggiunto nuove funzioni, Microsoft afferma di aver effettuato oltre 7000 cambiamenti in base alle richieste degli utenti. Vediamo insieme le novità.

Centro notifiche

2014-10-22 17_32_35-

Finalmente Microsoft ha inserito il centro notifiche annunciato mesi fa. Quì vengono archiviate tutte le notifiche (i fumetti che escono in basso a destra) delle applicazioni sia classiche che “Metro” in modo non diverso da quanto già visto su Android e altri sistemi mobile.

Datasense

Datasense permette di monitorare il traffico di rete consumato dalle applicazioni: una funzione particolarmente utile a chi utilizza connessioni a consumo (i famosi “giga”) come chiavette, smartphone in tethering, eccetera.

Un grafico mostra la quantità di traffico utilizzata su reti cellulari e WiFi. Pare si siano scordati dell’esistenza di una cosa chiamata cavo, dunque sulla macchina di test non ha mostrato informazioni.

2014-10-22 17_27_24-Store

Si spera che in futuro Microsoft si ricordi dell’esistenza del cavo.

App doppie? No grazie (Il più delle volte)

Ricordate quando su Windows 8, aprendo un’immagine o un file musicale, si veniva portati nell’interfaccia tablet? Ebbene, dopo anni di lamentele degli utenti, Microsoft sembra aver corretto le associazioni predefinite dei file: ora aprendo un file dall’interfaccia desktop, si aprirà un’applicazione desktop. La maggior parte delle associazioni sono corrette. Era ora!

Nuove animazioni. Ancora.

Nella scorsa build, Microsoft aveva introdotto nuove animazioni alle finestre, più minimaliste ed eleganti. In questa nuova build, sono state cambiate di nuovo: all’apertura la finestra si appare grande e si rimpicciolisce, e alla chiusura si rimpicciolisce, tutto senza fade in e fade out. Se devo esprimere un giudizio personale, queste nuove animazioni sono totalmente fuori luogo, poco professionali, e, francamente, sembrano uscite da un mac.

Problemi e stranezze

PC Settings “Director’s cut”

Esplorando le applicazioni installate, ci si trova davanti a un misterioso zPC settings.

2014-10-22 17_29_16-Start menu

Aprendo l’applicazione, ci si trova davanti a quello che scherzosamente potremmo definire la versione “Director’s cut” di PC settings, in cui Microsoft ha gettato impostazioni deprecate, incomplete, o che gli sviluppatori non sapevano dove collocare.

2014-10-22 17_33_23-__

Maledetti DPI!

Se utilizzate Windows su uno schermo ad alta risoluzione (ad esempio un monitor 4K, oppure un tablet di fascia alta), Windows aumenta automaticamente i DPI, ingrandendo gli elementi dello schermo per renderli più leggibili anche su questi schermi. Quest’impostazione può essere modificata liberamente nel pannello di controllo, sotto la voce display.

2014-10-22 17_28_01-Display

Peccato che tutte le app “Metro” (inclusi i bordi delle finestre di queste app) e il nuovo menu start ignorino completamente quest’impostazione, rimanendo al valore scelto automaticamente dal sistema.

Il problema era già presente in Windows 8, ma poichè le due interfacce erano separate, non era molto visibile; ora che invece sono assieme, però, è piuttosto irritante, e da una sensazione di pacchiano quando si vedono finestre con DPI diversi.

Si spera che Microsoft corregga il problema al più presto.

Ricerca inutile

Nella scorsa build, molti utenti si erano lamentati della presenza di un tasto di ricerca nella taskbar non rimovibile nè spostabile la cui utilità rasentava il ridicolo, dato che svolge la stessa funzione della casella di ricerca del menu start. Poichè Microsoft ha ascoltato le richieste degli utenti… il tasto è ancora lì, fisso.

2014-10-22 17_28_36-

Conclusioni

Windows 10 sembra sempre di più “ciò che Windows 8 sarebbe dovuto essere”; se Microsoft continua su questa linea, l’anno prossimo potremmo avere un sistema operativo eccellente ed apprezzato dagli utenti.

14 COMMENTI

  1. ciao

    ho installato la 9860 pero’ sia facendolo come aggiornamento che da dvd dopo averla scaricata,mi ha purtroppo disabilitato il dual boot con Windows 7.

    eppure la prima versione non mi aveva provocato questo.

    Ho disabilitato il fast boot ma niente ho anche riprovato a installarla e il risultato e’ sempre quello

    niente dual boot.

    Inoltre all’avvio l’immagine dell’ user e’ raddoppiata : ci sono due identiche immagini dell’account.

    Non so cosa pensare,

    credo che reinstallero’ ,visto che ho l’immagine creata,la precedente versione.

    Grazie e se avete suggerimenti…

    • personalmente non ho avuto nessun problema, non so come aiutarti, dopotutto è ancora una tech preview, ben lontana dalla versione finale che si spera priva di bug di questo tipo. il bootloader è ancora quello di windows 8 e 8.1 però, prova a cercare se qualcuno ha avuto lo stesso problema con un dual boot 7-8

    • Ciao! Purtroppo ne sono al corrente: l’ultima rpeview ha creato problemi per quanto riguarda il dual boot. Prova cosi:
      Da Windows 7 Start -> esegui -> msconfig
      Qui puoi modificare le impostazioni di boot. Imposta Windows 7 come primario al posto di Windows 10. Purtroppo se non selezioni nulla partirà Windows 7 ma cosi non ci dovrebbero essere problemi di sorta, dato che fai gestire il boot a W7 😉
      Altri utenti hanno risolto semplicemente col passare del tempo: con qualche boot e riassestamento della Preview di W10 il dual boot è tornato a funzionare. Facci sapere mi raccomando 🙂
      Per quanto riguarda gli user non saprei. Ci sono realmente due user identici con due cartelle degli utenti separati oppure il problema è semplicemente nella schermata di login?

      • ciao grazie per la risposta, ma preferisco avere il boot manager di win X e per la doppia schermata e’ nel login ma tutto questo non avveniva prima con la versione precedente di win X.
        Comunque volevo precisare ,dopo aver effettuato varie prove, che il problema del dual boot scomparso accade ,(ho una MB Asus z87-a e un prox i3 4130,3.40 ) subito dopo l’installazione dell intel graphics accelerator ,al riavvio e anche se installo la versione piu’ aggiornata dello stesso driver.
        In pratica inserisco il cd della MB,installo intel chipset,,il realtek audio driver e fin qui dopo i riavvii tutto ok.
        Dopo l’installazione del driver grafico al riavvio non c’ e’ piu’il dual boot.
        Il problema della doppia immagine account compare invece subito dopo l’upgrade
        E poi vi sono ancora problemi di veloce accesso al gruppo home creato con un altro pc con win 8.1.
        Grazie
        E’ un problema che spero altri segnaleranno
        Se continua cosi’ ritorno alla precedente versione
        Ho l’immagine fatta con acronis

        • A quanto pare il problema è dato da un conflitto con i driver grafici, mi sa che ti tocca aspettare un fix ufficiale. Comunque non è un problema solo tuo, gli altri hanno risolto solamente lasciando gestire il boot all’altra partizione di windows. per quanto riguarda le immagini di profilo alcuni hanno risolto disabilitando il netplwiz e cioè impostando il login automatico. È un “workaround”, una scorciatoia che non risolve il problema, e anche per questo c’è da aspettare un fix. D’altronde è una preview 🙂

          • avevo gia’ disabilitato il netplwiz e inoltre anche in pcsetting- user account-sign in e comunque credo che sono problematiche di altro tipo pertinenti a questo upgrade
            Per il dual boot non so ,ma e’ strano il chipset grafico e’ lo stesso e con la versione precedente di winX era tutto ok!!!
            Credo forse che questo upgrade non tollera versioni precedenti di windows in dual boot.
            POi se vuoi ti vorrei chiedere
            . ho due pc ,uno dove sto testando win X ,dove ho dovuto registrarmi creandolo ,con un altro account Microsoft e l’altro pc con win 8.1.
            La mia domanda e’ ma non e’ possibile installare su pc diversi ,nella stessa abitazione, nello stesso gruppo home, windows 8.1 con lo stesso account Microsoft senza generare conflitti,etc?
            E allora in un’azienda dove vi sono piu’ pc in rete con win 8 come si fa?

          • Guarda in teoria non dovrebbero esserci particolari conflitti di sorta dato che i nomi dei computer poi sono diversi. Che tipo di conflitti hai incontrato?

    • le app a me sembra che funzionino, quando al nome computer lo puoi cambiare dopo. sono d’accordo col fatto che l’abbiano rimosso dall’installazione poichè al 90% degli utenti non importa nulla non avendo una rete in casa

  2. non tutte le app funzionano e poi a parte il discorso domestico,comunque si puo’avere piu’ di un computer in casa,pc desktop,portatile, ma in un’azienda ,in un ufficio come si fa?
    .comunque io ho provato e in due pc diversi e nel secondo ho dovuto creare un nuovo account Microsoft-
    Per il discorso del dual boot al momento ho risolto cosi’
    pc setting-recovery – restart-impostazioni avanzate scelta di un altro SO
    comunque non credo che ilk problema sia riconducibile al chipset grafico anche perché con la prima versione di win X on succedeva questa mancanza del boot manager

LASCIA UN COMMENTO