Tra le varie distro GNU/Linux, una di quelle che si sta evolvendo a passi da gigante è sicuramente Deepin, una distro Debian based dalle origini orientali, ma che col tempo si è aperta al mondo inglobando tutte le traduzioni del caso e raccogliendo i vari feedback degli utenti per migliorare nel continuo.

Ieri è stata annunciata la versione stabile di Deepin 15.4, che porta con se tante novità, che cercheremo di riassumere in questa news.

Il Control Center ha un nuovo design ed annesse interazioni, con una Homepage che mostra le icone di accesso veloce e le impostazioni comuni per operare in modo semplice e veloce; Il meteo e le notifiche sono mostrate mediante un plugin, e potrete partecipare ulteriormente alla personalizzazione grazie al Plugin di Interfaccia che arriverà a breve. Il nuovo Kernel Linux 4.9.8 estende la compatibilità hardware con nuovi drivers, permettendo inoltre di migliorare la stabilità del sistema; inoltre, supporta ancora più dispositivi.

Gli effetti di interazione per il Windows Manager son stati ottimizzati ed ora potrai settare differenti sfondi per ogni spazio di lavoro. Nel caso il tuo sistema supporti le gestures multi-touch, potrai divertirti ad usare il touchpad e dimenticarti dell’uso del mouse.

Gli angoli di navigazione ora hanno una nuova esperienza di interazione, con una guida animata per capire come evitare tocchi involontari; i nuovi sfondi disponibili ti permetteranno di ammirare le bellezze del mondo.

Si riportano in seguito le altre migliorie di Deepin 15.4:

Dock:

  • Aggiunta la visualizzazione oraria a 12/24 ore;
  • Ottimizzati i dettagli della UI della Dock (aggiunto l’effetto blur anche per i menu a comparsa);
  • Migliorata la visualizzazione delle icone per evitare i problemi segnalati con l’effetto blur;
  • Sistemata la problematica per cui alcune volte le icone sparivano;
  • Sistemata la problematica per cui il sistema crashava modificando il volume;

Control Center:

  • Nuovo sfondo con effetto vetro ed il design rivisto stile lista;
  • Aggiunte le previsioni meteo ed il centro notifiche;
  • Aggiunta in via sperimentale la funzionalità di Remote Screen Projection;
  • Aggiunti gli accessi rapidi nella homepage (suono, luminosità, rete internet, bluetooth e proiezione, ecc.);
  • Aggiunto l’alert dello status del NumLock;
  • Aggiunti nuovi temi delle icone e del cursore;
  • Sistemata la problematica per cui la finestra corrent perdeva la priorità premendo il tasto CapsLock;
  • Ottimizzato lo switch del layout tastiera mediante le scorciatoie;
  • Ottimizzato il tempo di caricamento e l’utilizzo della memoria;
  • Ottimizzate le opzioni di configurazione del multi-monitor per risolvere alcune logiche di funzionamento;
  • Ottimizzata la scelta fuso orario per risolvere le problematiche inerenti il DST;

Desktop:

  • Rifacimento dell’ambiente desktop per risolvere alcune problematiche logiche delle operazioni effettuabili;
  • Ottimizzata l’interazione con gli angoli di navigazione;
  • Sistemata la problematica dei thumbnails degli sfondi che non corrispondevano a quelli dello sfondo corrente;
  • Sistemata la problematica per cui le icone sul desktop venivano coperte dalla dock impostandola in modalità “Nascondi automaticamente”;
  • Sistemata la problematica per cui alcune cartelle ed pp non potevano esser aperte premendo Invio;

Launcher:

  • Ottimizzati gli effetti di visualizzazione delle icone;
  • Ottimizzati i fonts così che si aggiustino automaticamente come i fonts di sistema;
  • UI ottimizzata anche nelle interazioni;

Window Manager:

  • Aggiunta la possibilità di visualizzazione sfondi differenti per gli spazi di lavoro di default;
  • Aggiunta una guida per cambiare lo spazio di lavoro per rendere più semplice tale operazione;
  • Aggiunto l’effetto vetro per le finestre in background;
  • Ottimizzati i dettagli UI per rendere l’interazione migliore;
  • Sistemate le problematiche di cambio spazio di lavoro;

Varie:

  • Deepin Screen Recorder preinstallato;
  • Deepin Voice Recorder preinstallato;
  • Source Han Serif fonts preinstallati;
  • Foxit Reader (per ambienti in lingua Italiana) preinstallata;
  • XServer e drivers inerenti preinstallati;
  • QQ 8.9 e CrossOver 16 preinstallati (NB: Crossover è gratuito per gli utenti Deepin);
  • Interfaccia unificata per la login screen, la lockscreen ed il sistema;
  • Sistemata la problematica che impediva Steam di aggiornarsi;
  • Sistemata la problematica per cui alcune schede di rete, come la bcm4322, non funzionavano;

E’ possibile avviarla in Live creando la pendrive USB con Deepin Boot Maker (video sottostante), avviando l’installazione e nella prima schermata di scelta lingua, premere CTRL + F2, dopodiché basterà digitare nel terminale “startx”. Ovviamente, la modalità Live non renderà come l’installazione su HDD tradizionale.

Nel caso vogliate provarla, ecco alcuni link utili!

Link al download: Mega.co.nz, Google Drive, Mirror ufficiale (Lento per noi europei).

Link al codice sorgente: GitHub

Link alle community Italiane: Facebook, Google Plus, Telegram.

Infine, nel caso siate scettici nell’installare un sistema operativo creato e distribuito sotto licenza GPL, vi invito a visionare questo video, in lingua inglese, in cui un utente ha analizzato a fondo Deepin, cercando eventuali spyware e backdoor:

Buon divertimento!

CONDIVIDI
Articolo precedenteRilasciata Deepin 15.4 Beta, che belle novità
Tech addicted, sono attratto dal mondo della tecnologia e tutto ciò che ne deriva. Mi ritengo un affermato utente Android, utilizzatore Windows ma in dual boot ho sempre una distro Linux. Guardo al futuro speranzoso che nuove innovazioni tecnologiche facciano capolino nella vita quotidiana!

LASCIA UN COMMENTO