Dopo aver installato la vostra prima macchina virtuale, vi sarete sicuramente imbattuti in dei piccoli problemi, primo fra tutti la risoluzione dello schermo. Ma come risolvere? Le Guest Addition ci vengono in aiuto!

Le Guest Addition sono dei “driver” da installare nella nostra macchina virtuale con lo scopo di migliorare il funzionamento e l’usabilità della stessa. Esse ci permetteranno infatti,  di regolare la risoluzione dello schermo, di ottenere una maggiore fluidità del Display grafico, di avere una migliore gestione del cursore e infine, di condividere cartelle tra macchina virtuale e macchina reale.

Ecco come installare i Guest Additions di VirtualBox per Lubuntu appena virtualizzato.

1. Avviamo la nostra macchina virtuale!
attendiamo il caricamento del sistema.

2. Appena raggiungiamo il desktop ,spostiamo il mouse sul menù in alto a sinistra della
finstra e clicchiamo su “Dispositivi“;
Alla fine della tendina aperta , notiamo la voce “inserire cd guest additions o CTRL-D “.

3. Si aprirà sullo schermo una finestra e vuol dire che lubuntu ha riconosciuto il cd!

4. Ora ci spostiamo all’interno del cd dove vediamo diversi pacchetti , facciamo doppio click su “VboxLinuxadds.run“, ci verrà chiesto come aprire il file, fare click su “esegui da terminale“.

5. Aperto il terminale (non abbiate paura, “la Forza è con voi”), digitiamo il comando “ls” che ci mostrerà la cartella in cui ci troviamo e il suo contenuto .

6. Per installare i driver ci servono i permessi di amministratore, utilizzabili tramite il comando “sudo“.
Se nel terminale lanciamo il comando sudo ./VboxLinuxAdds.run , inizierà l’installazione. Se il sistema è stato appena installato, probabilmente mancheranno alcuni programmi necessari per terminare tutto.

apt gcc

6.1  Nel caso in cui questo avvenga ,li possiamo installare digitando “sudo apt-get install gcc make“.

Questi devono essere installati perchè necessari alla maggioranza dei software sotto linux.
sono fondamentali!

7. Lanciamo di nuovo il comando “sudo ./VboxLinuxadd.run” e questa volta non dovremmo aver problemi.
Al termine ci viene richiesto un riavvio del sistema, in seguito noteremo le differenze.

Se aveste ancora dei dubbi, potrete trovare la guida passo-passo in questo video.

 

LASCIA UN COMMENTO