Ed eccoci ritrovati al nostro secondo appuntamento dedicato alla modifica e customizzazione del desktop di Windows. Come potete leggere in questo articolo, nel capitolo precedente sono state mostrate e valutate le dock migliori per il nostro scopo. Attenzione: non è finita qui. Oggi infatti andremo ad analizzare un altro componente importante per le nostre modifiche. Sto parlando di Rainmeter, un programma molto leggero che permette, con un po’ di impegno, di posizionare sul nostro desktop una moltitudine di widget per coprire tutte le nostre necessità. Ma andiamo a scoprire insieme di cosa si tratta.

Entrando nello specifico Rainmeter è semplicemente un piccolo programma che permette, attraverso dei moduli, di mostrare dei widget sul nostro desktop. Questi widget sono completamente modificabili e customizzabili: abbiamo accesso infatti a tutti i file grafici e di configurazione, liberamente modificabili a nostro piacimento. Questo permette agli utenti più esperti di avere il massimo controllo sui loro moduli. Per chi invece non se la sente di rischiare e modificare i file di configurazione, in rete esistono una miriade di moduli scaricabili, che comprendono sia la grafica sia la configurazione.

glass_0_1_by_aidendrew-d85y88w
Un esempio di desktop con Rainmeter

La libertà di questo programma è disarmante. Il numero di widget utilizzabili contemporaneamente è illimitato. Possiamo scegliere se tenerli sempre sullo sfondo o sempre in primo piano, come e quando comparire, bloccarne il movimento e pure sovrapporli uno con l’altro. Unico requisito fondamentale? Pazienza e creatività!

Cominciamo subito con la parte più semplice: l’installazione. Il programma e tutte le informazioni correlate potete trovarle qui: http://rainmeter.net/ . Dopo aver scaricato l’eseguibile bisogna far partire l’installazione, che si rileverà rapida e indolore. Compreso nell’eseguibile di partenza sono disponibili alcuni moduli d’esempio, anche se sul web se ne possono trovare di migliori.

Principalmente i moduli si dividono in tre tipologie: informazioni di sistema e monitoraggio, launcher(programmi che permettono di avviare applicazioni digitando del testo o tramite icone ordinate) e contenuti Web. Con la prima avremo a disposizione tutte le statistiche e informazioni della nostra macchina: dall’utilizzo del processore, temperatura e memoria libera. Con la seconda tipologia invece potremo piazzare dei veri e propri collegamenti ad applicazioni a nostra scelta. È anche possibile creare vere e proprie dock, ma non saranno immediate come quelle che abbiamo mostrato nel capitolo precedente. Con l’ultima tipologia possiamo utilizzare moduli del tipo lettore RSS, inbox di Email o widget di Facebook. Per impostarli basta aprire le impostazioni del modulo stesso e seguire le istruzioni.

Rainmeter funziona alla perfezione su sistemi sia 32 che 64 bit. Grazie all’icona a forma di goccia nella system tray potrete vedere quali moduli sono disponibili e installati. Quando si installa un nuovo widget, bisogna riavviare Rainmeter, in modo che possa caricare la nuova libreria. Rainmeter consente di avviare i widget in modo diretto e di aprire la directory per editare tutti i file.

Ma dove trovare tutta quella quantità di moduli promessi? Ma sopratutto: sono completamente gratuiti?

Rainmeter ha la fortuna di essere seguito da una community internazionale molto vasta e attiva. Attualmente la piattaforma principale per la condivisione di moduli e widget è DeviantArt. In questo link infatti sono mostrate tutte le ultime creazioni degli utenti. È possibile ordinarle per data o popolarità, in modo da trovare immediatamente quelli più belli e funzionali. Altro HUB importante della comunità è Reddit. A questo link potete vedere molti utenti che postano il loro desktop e che descriono tutta la configurazione di moduli usati. Un gran posto dove prendere ispirazione per i nostri desktop.

Per questo capitolo è tutto. Quali moduli utilizzate voi sul vostro desktop? Fatecelo sapere qui sul sito e anche su Facebook!

Se hai qualche domanda vieni a farcela su Answerty, cliccando qua!

LASCIA UN COMMENTO