QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

1 giorno di immunoterapia | Onlus Radio 1

Non funziona per tutti

“Il trattamento di TIL non funziona bene per tutti”, conferma Hanen, MD, un internista AVL. “Per alcune persone con cancro della pelle, questo trattamento è molto meno, o addirittura non fa nulla. Stiamo cercando di capire perché è così e cosa possiamo fare al riguardo”.

I ricercatori stanno anche esaminando cosa succede ad altri tumori quando vengono trattati con la terapia TIL. “Ora stiamo facendo ricerche sul cancro del polmone e del collo dell’utero e, si spera, anche sul cancro al seno in futuro”, afferma Hannen. “Speriamo che questo tipo di immunoterapia funzioni anche per quel gruppo di malati di cancro”.

65.000 euro a paziente

Ci sono ulteriori sviluppi in corso in oncologia e questo ha a che fare con il costo del trattamento. Attualmente il trattamento della TIL è ancora relativamente costoso, circa 65.000 euro per paziente all’anno, ma secondo Haanen potrebbe diventare ancora più economico se diventasse disponibile per più pazienti.

“Non avevamo bisogno dell’aiuto dell’industria farmaceutica con la nostra ricerca”, afferma. “Stiamo praticamente facilitando e producendo noi stessi il trattamento, proprio qui in ospedale e a un costo. È un importo molto diverso da quello che potrebbe chiedere un’azienda farmaceutica. Quindi presto sarà un fattore di oltre 5”.

Approvazione dell’EMA?

Pertanto AVL sta compiendo il passo speciale di richiedere l’approvazione per il trattamento di TIL dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA). Questa settimana, KWF Cancer Control ha donato 3,8 milioni di euro a un ospedale di Amsterdam per accelerare la registrazione piuttosto ardua del TIL come farmaco.

“L’immunoterapia è una delle più grandi scoperte recenti nella ricerca sul cancro. Finanziamo molte ricerche, ma vogliamo anche che i risultati arrivino al paziente il più rapidamente possibile”, afferma il direttore Van de Gronden.

READ  OMT preoccupato per la popolazione vulnerabile, i Paesi Bassi diventano rossi