QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

13.400 pannelli solari galleggianti messi in uso nel Brabante settentrionale

Il parco solare galleggiante di Amercentrale a Geertruidenberg nel Brabante settentrionale È stato usato† Il parco, composto da 13.400 pannelli solari galleggianti, ha una potenza di picco di 6,1 MW.

I pannelli solari si trovano in un laghetto vicino alla centrale, che serviva come acqua di raffreddamento. Per evitare che si allontanino, i pannelli sono stati installati in 104 punti su 52 blocchi di cemento del peso di 4,6 tonnellate. Sono stati necessari un totale di 25 chilometri di cavo per collegare i pannelli solari alla terraferma.

Solar Park Amer è un’iniziativa della società energetica tedesca RWE, proprietaria della centrale elettrica di Amer che brucia carbone e biomassa. La prima fase è iniziata nel 2018: circa 2.000 pannelli solari sul tetto della centrale. Nel 2021 verranno aggiunti alla Terra altri 5.760 pannelli solari. Con la nuova parte galleggiante, la capacità totale del parco è di 9 megawatt. Questa è elettricità sufficiente per 2.300 famiglie olandesi.

RWE investe molto nelle energie rinnovabili. Oltre all’energia solare, l’azienda gestisce numerosi parchi eolici con una capacità totale di 330 megawatt. Ciò avrà tutto a che fare con il divieto di bruciare carbone nel 2030 e il futuro incerto della biomassa come combustibile. Nel 2015, RWE ha aperto un’altra centrale a carbone a Eemshaven, che dovrebbe chiudere molto prima del previsto a causa del divieto. RWE ha intentato una causa contro lo stato olandese Per 1,4 miliardi di euro di perdite che ne sono risultate.


Parte galleggiante del parco solare Amer

fonte:
RWE