QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

5 grandi numeri dei Red Devils e dell’Italia prima dei quarti di finale agli Europei

Molti analisti calcistici stranieri (e indipendenti) definiscono la partita dei quarti di finale tra Belgio e Italia l’ultima lettera d’avanguardia. Quindi è interessante guardare da vicino entrambe le squadre. Perché mentre ci sono molte somiglianze, ci sono anche alcune importanti differenze.

1. Solo Belgio e Italia, quarti di finale del Campionato Europeo 2016, sono ancora a EURO 2020.

Il campionato europeo di calcio dimostra quanto può cambiare in cinque anni. Delle otto squadre che erano nei quarti di finale del Campionato Europeo nel 2016, solo due squadre La performance potrebbe ripetersi nel 2021: Belgio e Italia. Ancora una volta una testimonianza di quanto sia sfortunato che le due migliori nazioni siano già in competizione l’una contro l’altra.

Gli altri quarti di finale di EURO 2016 sono Polonia, Islanda, Portogallo, Galles, Germania e Francia. Gli ultimi quattro, che erano già tornati in patria, sono passati alle semifinali.

Se guardiamo alla Coppa del Mondo 2018, vediamo un quadro simile. Solo Inghilterra e Belgio hanno raggiunto i quarti di finale lì e lo hanno fatto in questo Campionato Europeo. I due sono poi passati alle semifinali, dove hanno perso di misura. È giusto dire che con Uruguay e Brasile ai Mondiali del 2018 c’erano due quarti di finale non europei.

2. La squadra italiana vale più della squadra belga

Al tifoso occasionale, a prima vista sembra che ci sia più talento dei Red Devils Assuri. Tuttavia, guardando il valore di mercato della scelta di 26 persone, risulta essere falso. Secondo il sito principale trasloco La selezione italiana per l’Europeo è di 751 milioni di euro. I Red Devils ricevono 66 664,4 milioni “da soli”.

READ  Risarcimento del deposito per i pescatori indiani uccisi dalla Marina Militare Italiana, S.C.

È chiaro che la differenza dal valore dell’undici di apertura dell’ottava di finale tra le due squadre è davvero stretta. Undici titolari dei Red Devils hanno un valore di mercato di 20 420,9 milioni e l’Italia di 40 409 milioni.

Il valore di mercato totale dell’undici di apertura del Belgio contro il Portogallo è di 420,9 milioni di euro – Fonte: Cezaro De Luca / dpa / Isopix

3. La media è di 1,3 anni più vecchia dei Red Devils Assuri

Anche il fatto che il valore di mercato totale degli italiani sia superiore a quello dei belgi è appropriato all’età. I giocatori più anziani pagano solo di meno. Con un’età media di 29,1, l’esame belga è molto più vecchio degli italiani, con un’età media di 27,8. Per cambiare Il portiere di riserva Simon Mignolet si è infortunato (33) Tale differenza era ancora maggiore da Thomas Kaminsky (28).

Se guardiamo alle prime undici di entrambe le squadre nell’ottava finale, vediamo la stessa tendenza. L’età media della squadra italiana che ha esordito contro l’Austria era di 28,36 anni. 1,73 anni più giovane di così Il Belgio sbatte contro il Portogallo.

4. L’Italia ha già segnato il doppio dei gol del Belgio

I Red Devils hanno un’incredibile capacità di attacco. Dopo quattro partite di Euro 2020 vediamo che non si riflette davvero nelle statistiche. Con un totale di 38 tentativi, il Belgio è al 18° posto su 24 paesi partecipanti, tra Turchia e Macedonia settentrionale.

Al culmine di esso classifica Vediamo un surplus dell’Italia con un totale di 87 tentativi. Vanno in Danimarca (77 tentativi), Spagna (68), Svizzera (60) e Francia (57).

Un’importante sottigliezza qui è che il cannone dei Red Devils è chiaramente molto più affilato dei loro rivali. Il 42 percento dei loro gol è andato in area. In Italia è solo il 26 per cento.

READ  Tedesca (19 anni) rapita in Italia e maltrattata per due anni | All'estero
Gli italiani si sono allenati per completare il gol ieri a Monaco – Fonte: Xinhua/Shan Yuqi/CHINE NOUVELLE/SIPA/Isopix

5. Belgio e Italia sono le migliori squadre dell’Europeo

Con tre cartellini gialli ciascuno, Belgio e Italia possono definirsi la migliore squadra di EURO 2020. La Scozia poteva presentare solo le stesse cifre, ma non è andata alla fase a gironi e quindi ha giocato meno di una partita. Se guardiamo al numero di errori che abbiamo commesso, l’Italia con un totale di 42 errori sarebbe leggermente più ragionevole del Belgio con 47 errori.

La differenza con alcuni concorrenti dei quarti di finale non è così grande. Ad esempio, Ucraina (34 infrazioni e 4 cartellini gialli), Spagna (40 infrazioni e 4 cartellini gialli), Inghilterra (44 infrazioni e 4 cartellini gialli), Danimarca (44 infrazioni e 4 cartellini gialli) e Repubblica Ceca (42 infrazioni e 5 cartellini gialli) cartellini). La Svizzera non è l’unica nella foto con almeno 48 infrazioni e 9 cartellini gialli.

(IO)

Per saperne di più: