QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

50 anni fa, la NASA ha rilanciato il programma Apollo e ha fatto atterrare un rover sulla luna

La missione Apollo 15 iniziò 50 anni fa, il 26 luglio 1971, con la rinascita dell’esplorazione spaziale. Diamo uno sguardo alla spedizione che ha visto nuove sfide nella conquista dello spazio, dal tempo trascorso dagli astronauti sulla superficie lunare all’uso del primo veicolo lunare LRV.

Nel settembre 1970, la NASA annunciò la chiusura di Programma Apollo alle 17NS Missione per motivi di bilancio. Una vera battuta d’arresto per l’esplorazione spaziale, di cui beneficeranno i ricercatori dell’Agenzia statunitense. Meno di un anno dopo, il 26 luglio 1971, iniziò la missione Apollo 15 è stato lanciato dal Kennedy Space Center, in Florida. Modulo di comando e servizio a bordo (CSM), Alfred M Wordene Jacobus B. Irwin e David R. Scott in una missione che dovrebbe segnare un’altra pietra miliare nel programma di esplorazione lunare.

Il sito di atterraggio dell’Apollo 15 è stato ricreato dalle immagini raccolte dalla sonda LRO (maanverkenningsvoertuig). © NASA

Nuove attrezzature, nuovi obiettivi

A partire dal astronauti Gli americani vengono mandati a terrestre Grazie a una versione migliorata di Veicolo di lancio Saturn V.. Quest’ultimo è in grado di sopportare un carico maggiore, con polpa 48 tonnellate, gli ingegneri della NASA vogliono migliorare le poche missioni Apollo da eseguire. Scott e Irwin trascorrono più tempo sulla luna di quanto non facciano Apollo 11 alle 12. Nel 1969, Aldrin en Armstrong Ha trascorso più di 21 ore sulla luna e circa 31 ore Pete Conrad e Alan Bean Dopo alcuni mesi. In questa effettiva terza missione esplorativa è stato: caro Sulla luna… 67 ore.

CSM si dota di nuovi strumenti, ma solo uno strumento attirerà l’attenzione dei media: il primo rover Luna (LRV). Questa piccola navicella spaziale di tre metri, piegata sotto il LEM durante il transito verso il satellite terrestre, consente agli astronauti di espandere la loro area di esplorazione di diversi chilometri. Il fuoristrada può raggiungere una velocità di circa 14 km/he trasportare un carico fino a 490 kg.

Dopo quattro giorni di viaggio, il modulo lunare si separò da Endeavour e iniziò la sua discesa. Lo sbarco avvenne senza incidenti nei pressi del monte Hadley e di una faglia con lo stesso nome.

Bisogna esplorare. Questa è l’esplorazione al suo apice

Fin dalle prime ore della loro avventura lunare, Irwin e Scott hanno schierato l’LRV, oltre a molti degli strumenti necessari per il lavoro scientifico che i due astronauti svolgeranno. Scott dividerà la frase preparata, come Neil Armstrong due anni fa: ” Mentre mi trovo qui ad Hadley davanti alle meraviglie dell’ignoto, mi rendo conto che c’è una verità fondamentale che caratterizza la nostra natura. Bisogna esplorare. Questa è l’esplorazione al suo apice. »

In tre esplorazioni con il rover, i due astronauti hanno percorso quasi 28 chilometri del percorso. Vari scavi vengono effettuati in diverse località intorno al monte Hadley e al delta dell’Hadley. Dal primo giorno della spedizione hanno installato Alsep (per Pacchetto Esperimento Lunare Apollo). Questo set di strumenti è composto da: spettrometroO la macchina fotografica o l’altimetro, che saranno utilizzati fino al 1977. Finora Alsep ha permesso al mondo di testimoniare l’esistenza di campi magnetici Debole sulla superficie lunare per studiare le fluttuazioni termiche superficiali o per condurre rilievi sismici. Verranno condotti molti esperimenti, tra cui il famoso martello – piume che cadono, dove il comandante Scott testerà uno dei file gravità Lunar facendo cadere un martello e una piuma sullo stesso piano, mentre i due oggetti raggiungono la Terra contemporaneamente.

READ  L'app Wear OS di Spotify sta ottenendo una funzione tanto attesa, dovresti saperlo

Test martello e penna, condotto da David Scott. © NASA

Dopo aver trascorso quasi tre giorni su alla lunaGli astronauti a bordo del LEM sono tornati per unirsi alla console, dove Alfred Worden ha effettuato diverse osservazioni della superficie lunare con telecamere e spettrometri. Il ritorno degli astronauti sulla Terra procede senza intoppi e sono atterrati il ​​7 agosto 1971 nell’Oceano Pacifico al largo delle Hawaii. Hanno portato circa 77 chilogrammi di rocce lunari, la più antica delle quali è stata trovata, Genesi Rock O la “pietra della generazione”, che ha 4 miliardi di anni.

Anche se la fine Programma Apollo Nel 1972 questo era il 15NS La missione determina il predominio della NASA e degli Stati Uniti nella corsa allo spazio. L’abilità tecnologica e il valore della ricerca scientifica condotta durante il viaggio sono ancora, a distanza di 50 anni, un vero successo.

Ti interessa quello che hai appena letto?