QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

656 persone hanno ora contratto il vaiolo delle scimmie, di cui 3 donne

Il numero di persone con diagnosi di vaiolo delle scimmie nei Paesi Bassi è salito a 656. Dall’ultimo aggiornamento, giovedì scorso, l’Istituto nazionale per la sanità pubblica e l’ambiente (RIVM) ha registrato 107 test positivi. Da lunedì scorso sono stati confermati 153 contagi, in linea con il tasso di crescita delle settimane precedenti.

Il numero delle donne contagiate dal virus è passato da una a tre. In precedenza, sembrava che un “bambino in età scolare” avesse contratto il virus. La maggior parte delle persone che sono risultate positive sono uomini che hanno rapporti sessuali con uomini.

Le persone con vaiolo delle scimmie possono avere febbre, mal di testa, dolori muscolari e malessere generale. Dopo alcuni giorni, appare un’eruzione cutanea con vesciche sulla pelle. Di solito le persone non si ammalano molto a causa dell’infezione. Un paziente nei Paesi Bassi è stato ricoverato in ospedale per problemi cutanei correlati a infezioni. Si è ripreso ed è tornato a casa. Il vaiolo delle scimmie non è una malattia venerea, ma si diffonde principalmente attraverso il contatto pelle a pelle. Chiunque può contrarre il virus.

Poiché il virus è relativamente comune tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, RIVM tiene presente che i prossimi eventi del Pride, incluso il Pride Amsterdam, potrebbero diventare un focolaio.

READ  Cannabis terapeutica • Il sito della rivista settimanale n. 29 sulla cannabis terapeutica