QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Abbiamo finito di camminare nel bosco: si viaggia ancora verso il sole e il mare | Per viaggiare

Hai già prenotato il tuo viaggio estivo? Nove belgi su dieci lo hanno già fatto all’inizio di aprile, secondo la Touring Seventh Holiday Scale. Nota: ora che le restrizioni di viaggio sono scomparse, viaggiano più belgi rispetto a prima di Corona. Dopo due anni passati a goderci la bellezza naturale, non abbiamo più paura delle spiagge affollate. Ci piace celebrare l’estate del 2022 con una tradizionale vacanza di sole. Ma per quanto riguarda le gite in città? In che modo il minor potere d’acquisto influisce sui nostri piani di viaggio? Quali sono le destinazioni di vacanza più popolari quest’anno?


Prima di Corona, circa il 75% degli appassionati di viaggi era bloccato, ma quest’anno nove belgi su 10 soffrono di ansia da vacanza e sono in vacanza, afferma Danny Smaghi di Touring. L’organizzazione umanitaria ha chiesto a 2.400 cittadini i loro programmi di viaggio.


Un portavoce di Smagghe spiega le principali conclusioni: “Un villeggiante su cinque resta preoccupato per il fatto che possa ancora essere contagiato lungo il percorso o a destinazione. Ma la grande incertezza è scomparsa. Dopo due anni di scelte forzate dell’ultimo minuto di congedo, una prenotazione per ciò che Quasi il 90% dei belgi è in atto all’inizio di aprile. Il gruppo che non ha ancora fatto nulla ora è la metà delle dimensioni di prima della pandemia. Ancora il doppio dei viaggiatori rispetto all’anno scorso è guidato da considerazioni sulla sicurezza quando si pianificano le vacanze.”

READ  Renault accenna a un'auto in arrivo con un "motore a idrogeno" - immagine e suono - Notizie

La stragrande maggioranza non lascerà che il virus abbia un ruolo quest’estate e questo significa opzioni diverse, Smaghi lo sa. Fai scorta di crema solare. Un belga su tre è di nuovo completamente al sole e al mare. Durante l’epidemia, solo il 20% dei vacanzieri ha osato farlo per paura delle spiagge affollate. Ora questo tipo di viaggio è quasi tornato alla normalità (38%).

Non del tutto tornato alla normalità

I viaggi in città – che in precedenza erano fino al 38% – ora rappresentano il 28% di tutte le vacanze possibili, quindi non sono ancora tornati. Le vacanze naturali e l’esplorazione della campagna divennero le preferite negli anni del Corona (33%). Con il 26%, è ancora molto più alto di prima di Corona (21%), anche se i sentieri nei boschi non sono proprio lì per restare.



citazioni

Ci sono voluti mesi di maltempo per trasportare pesantemente il belga oltre il confine per le sue vacanze

Danny Smag, tour

Quasi otto vacanzieri su dieci viaggeranno all’estero quest’anno. “Tradizionalmente era solo dal 60 al 70 percento. Prima i belgi impiegavano mesi di maltempo per attraversare pesantemente il confine”.


La metà di coloro a cui piace viaggiare sale di nuovo su un aereo dopo due anni. Secondo Danny Smagghe, le vacanze in volo sono quasi tornate alla normalità. “Quattro voli su dieci fanno ritorno verso destinazioni lontane come Turchia, Tunisia, Stati Uniti, Thailandia e Sud America”.


Il treno è ancora popolare per viaggiare in Europa, ma sette belgi su dieci caricano i bagagli per una vacanza in auto, secondo questa settima metrica di vacanza. “I nostri paesi vicini rimangono la destinazione preferita. Anche se i prezzi elevati del carburante rendono ancora due belgi su cinque scettici sulla loro destinazione specifica”.

Salvadanaio Corona

A proposito, più di un milione di belgi non viaggiano. “Quasi la metà di loro ha deciso di farlo per motivi di budget”, dice Smaghi. “Ora che il potere d’acquisto è in calo, molte persone stanno probabilmente usando il salvadanaio corona che hanno costruito quando non potevano viaggiare”.