QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Account eShop russi temporaneamente sospesi – Daily Nintendo

Possibili conseguenze delle sanzioni sull’invasione russa dell’Ucraina.

Utenti russi di Switch Trasferimento Che non possono più effettuare pagamenti nello Switch eShop. Nintendo ha confermato che l’eShop russo è in modalità di manutenzione. Secondo una persona di lingua russa, pagina di supporto Questo perché i servizi di pagamento non funzionano più correttamente. Di conseguenza, l’eShop non è più in grado di elaborare i pagamenti. Non è chiaro se Nintendo abbia fatto lo stesso passo o se fosse dovuto al fallimento dei sistemi di pagamento russi. Ciò è dovuto alle severe sanzioni economiche imposte alla Russia quando ha lanciato la sua invasione dell’Ucraina la scorsa settimana. Tuttavia, la dichiarazione ufficiale indica che Nintendo stessa non è dietro questo.

Nella scorsa settimana, molte aziende coinvolte nel settore dei giochi ha risposto Sull’invasione russa dell’Ucraina. Diversi studi indipendenti, oltre a grandi nomi come CD Projekt Red ed Electronic Arts, hanno espresso il loro sostegno al popolo ucraino e hanno denunciato le azioni della Russia. Ad esempio, hanno smesso di vendere i loro giochi in Russia, hanno allontanato le squadre russe dai campionati di eSport e hanno donato in beneficenza. Ieri Microsoft ha deciso di interrompere tutte le sue attività in Russia, inclusa la vendita di giochi e console Xbox. Anche The Pokémon Company questa settimana ha parlato della situazione e ha donato una somma di denaro. Al momento non ci sono altri commenti per Nintendo.

READ  L'utile netto di CD Projekt cala, in parte a causa dei costi di sviluppo Aggiornamenti di Cyberpunk 2077 - Giochi - Notizie