QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Adozione di un nuovo farmaco per l’Alzheimer negli Stati Uniti

Il regolatore ritiene che i pazienti possano trarne beneficio, ma permangono dubbi sul nuovo “importante” trattamento per la malattia che causa la demenza.

Quando la società di biotecnologie Biogen ha annunciato nell’ottobre 2019 che stava cercando l’approvazione per l’aducanumab, il mondo medico era elettrizzato. Molte aziende farmaceutiche hanno più o meno abbandonato la ricerca di un buon farmaco per rallentare la malattia.

Biogen ha effettivamente smesso di usarlo nel 2019, ma una nuova analisi mostra che il farmaco si è dimostrato efficace. I risultati hanno mostrato che ad alte dosi di Aducanumab marcato con Aduhelm per un lungo periodo di tempo potrebbe avere “una certa efficacia” nel trattamento del morbo di Alzheimer. Secondo la Food and Drug Administration, l’accumulo di alcune proteine ​​nei neuroni cranici, che causa il morbo di Alzheimer, può essere ridotto.

La Food and Drug Administration statunitense ha incaricato Biogen di condurre ricerche sugli effetti del farmaco sui pazienti. “Se il farmaco non funziona come previsto, possiamo prendere provvedimenti per rimuoverlo dal mercato”, ha affermato l’organizzazione in una nota.

Negli Stati Uniti, più di 6 milioni di persone hanno il morbo di Alzheimer associato a perdita di memoria e perdita di altre funzioni mentali.

Leggi anche:

Chiunque trovi qualcosa contro la demenza ha miliardi da sfoggiare

E se fai finta di avere qualcosa, porterai anche milioni, Bert Keizer scrive nella sua rubrica.

Apatico o volubile? Queste sono le differenze tra maschi e femmine nella malattia di Alzheimer

Due terzi dei malati di Alzheimer sono donne. Ma i ricercatori sul cervello che vogliono capire le differenze tra i sessi affrontano l’opposizione. Peccato, perché la medicina del futuro Si tratta della diversità dei pazienti.

READ  Contribuire allo studio scientifico del diabete di tipo 2 e del sovrappeso