QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

aidsfunds: L’epidemia di HIV è di nuovo in aumento in un numero sempre maggiore di paesi

In Europa orientale, Asia centrale, Medio Oriente e Nord Africa, l’epidemia di HIV è cresciuta strutturalmente negli ultimi dieci anni. Ma anche in Asia e in America Latina, dove l’HIV sembrava essere ragionevolmente sotto controllo per qualche tempo, il numero delle infezioni da HIV è ora di nuovo in aumento.

disuguaglianza

Nel 2021, 1,5 milioni di persone in tutto il mondo saranno contagiate dall’HIV. Quell’anno, più di 650.000 persone morirono di AIDS. Secondo Aidsfonds, la lotta contro l’HIV ristagna in molte regioni del mondo, in parte a causa delle crescenti disuguaglianze. 10 milioni di persone che vivono con l’HIV non hanno ancora accesso ai farmaci salvavita.

riluttanza politica

“La disuguaglianza e la discriminazione perpetuano l’epidemia di HIV”, afferma Marc Vermeulen, direttore di Aidsfonds. “Troppe persone sono escluse dalle cure salvavita semplicemente a causa di chi sono, dove vivono e per chi amano. In un numero sempre maggiore di paesi, c’è una riluttanza politica a investire in un’assistenza sanitaria accessibile, un diritto fondamentale non riconosciuto. Questo è crudele e disastroso per una guerra mondiale contro l’AIDS Dopo quarant’anni di sforzi e progressi scientifici, stiamo ora facendo grandi passi indietro in molti paesi.

Gli uomini gay e transgender, i lavoratori del sesso, i tossicodipendenti ei loro partner sessuali, ad esempio, vengono stigmatizzati e discriminati in un numero sempre maggiore di paesi. Di conseguenza, hanno poco o nessun accesso a misure preventive e farmaci. L’aumento globale delle infezioni da HIV è particolarmente evidente tra i giovani di età compresa tra 15 e 24 anni.

budget congelati

Anche i paesi del mondo con il maggior numero di persone che vivono con l’HIV hanno congelato i loro budget per l’AIDS per il secondo anno consecutivo. Hanno bisogno dei soldi che stanno risparmiando per combattere il virus corona e la crisi economica che ha seguito la pandemia della corona.

READ  Trattamento TIL per persone con melanoma metastatico nel pacchetto base

Anche molti paesi donatori occidentali, ad eccezione degli Stati Uniti, forniscono pochissimi soldi, secondo Aidsfonds. Negli ultimi dieci anni, il suo contributo alla lotta contro l’AIDS nei paesi poveri è diminuito del 57%. Il Global Fund, il fondo globale per combattere l’HIV, la tubercolosi e la malaria, quest’anno ha invitato i paesi donatori ad aumentare drasticamente il loro contributo nei prossimi tre anni: del 30%. Alcuni paesi hanno risposto a quella chiamata. Secondo Aidsfonds, il governo olandese non lo ha fatto e sta aumentando il proprio contributo del 15%. (AP)