QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Allez omi & opi donna, che ha causato un grave incidente, resta in carcere più a lungo | Viaggio

L’avvocato Camille Miansoni ha detto in conferenza stampa che la detenzione è stata prorogata “al fine di completare le procedure di indagine in corso”. Ha notato che questo era legato agli “aspetti legali medici”. Diversi motociclisti sono rimasti gravemente feriti nella caduta.

“L’imputata ha espresso un sentimento di vergogna e paura per le conseguenze della sua azione”, ha detto Miansoni. È disturbata dalla copertura mediatica di ciò che ha descritto come “stupidità”.

È stata posta in custodia cautelare per “aver causato lesioni involontarie per un periodo non superiore a tre mesi per violazione intenzionale del dovere di sicurezza o cautela”. Rischia una pena detentiva massima di due anni.

La donna, una trentenne francese, ha sporto denuncia mercoledì pomeriggio alla questura di Landerno. La polizia l’aveva identificata oggi. Prima che qualcuno volesse interrogarla, si presentò.

La donna accusata ha mostrato un cartello di cartone nella prima tappa del tour di sabato con la scritta “Allez Opi & Omi”. Miansoni ha confermato giovedì che si trattava di una “lettera d’amore ai nonni”.

La fece cenno alla telecamera, con le spalle alla pista. Il tedesco Tony Martin (Jumbo-Visma) è stato il primo a colpirlo e una cinquantina di altri passeggeri sono caduti nella sua scia. Inizialmente era irreperibile. E ha iniziato a chiamare subito i testimoni sabato sera.

READ  Flap spiega come Vercuterin e COMPANY la pensassero diversamente da lui