QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Allo stesso modo, donne, adolescenti e bambini con vaiolo delle scimmie: quanto è comune?

Quanto è davvero contagioso il virus del vaiolo delle scimmie? Gli aerosol hanno un ruolo, come nella crisi del Corona? Gli scienziati sono appassionati. Questo è ciò che sappiamo.

L’attuale tipo di vaiolo delle scimmie colpisce non solo gli uomini (omosessuali), ma può colpire tutti: uomini, donne, giovani e anziani. Ciò sta diventando sempre più evidente ora che è emerso il primo paziente donna e un ragazzo minore tra i circa 500 casi in Belgio. Sempre in Germania, a sette donne è stato diagnosticato il vaiolo delle scimmie, così come a due ragazze adolescenti (15 e 17 anni) e un bambino di quattro anni.

La trasmissione del nuovo ceppo di vaiolo delle scimmie ha in qualche modo sorpreso gli scienziati, perché la sua trasmissione differisce dal virus originale, che di solito si trova nell’Africa occidentale e centrale, e si credeva che si diffondesse non facilmente da persona a persona, ma da animale ad animale. . uomo.

Ora si scopre che l’intenso contatto diretto con la pelle tra le persone è il modo in cui il virus si diffonde tra di noi. È nuovo. La domanda è se il virus sia mutato o sia finito accidentalmente in una rete perfetta, la comunità gay e altamente connessa.

Somiglianze con il Covid

Tuttavia, il vaiolo delle scimmie non è una malattia omeopatica, né è una malattia a trasmissione sessuale, come la clamidia o la sifilide, perché può essere trasmessa anche attraverso altri mezzi. Puoi ottenerlo attraverso l’attrito attraverso un intenso contatto con la pelle (sfregamento insieme) o lo scambio di fluidi corporei – incluso il contatto sessuale – che rilasciano il contenuto delle vesciche e si trasferiscono alla bocca, al naso o alle ferite della pelle (invisibili). Quindi ci vuole più di una semplice stretta di mano.

READ  Presentazione del piano di dosaggio per neonati di vitamina K pronto

Non è ancora chiaro perché l’infezione si manifesti principalmente negli uomini e meno negli uomini e nelle donne. È possibile che si tratti di una combinazione di circostanze e che il virus sia finito accidentalmente per la prima volta nella comunità gay.

La persona media sa anche della pandemia di Corona (che è ancora in corso) che i virus possono essere trasmessi attraverso tosse e starnuti, goccioline inviate da una persona infetta e inalate da un’altra persona. Questo è anche il caso del vaiolo delle scimmie quando qualcuno tossisce o starnutisce con la febbre o una vescica in bocca. Ma la trasmissione del virus del vaiolo delle scimmie attraverso questa via potrebbe essere molto meno efficace. Gli scienziati stanno ancora studiando la frequenza con cui si verifica questa modalità di trasmissione.

È anche possibile viaggiare in superficie (tramite una maniglia o una toilette). Secondo un rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, solo lo 0,2% circa dei casi recenti ha contratto il virus attraverso superfici contaminate. Quindi il rischio è molto piccolo, ma non zero. Proprio come con Covid, devi prima toccare una superficie contaminata da un numero sufficiente di particelle di virus infettivo e poi toccarti immediatamente gli occhi, il naso, la bocca o qualsiasi ferita della pelle.

In effetti, le possibilità che ciò accada sono molto scarse. Quindi non devi disinfettare ogni sedia su cui ti siedi. Ridurre i partner (letti) è una misura più efficace. A volte l’infezione può verificarsi utilizzando a lungo le stesse lenzuola o asciugamani di una persona infetta perché il virus vive più a lungo su materiali porosi, permettendogli di penetrare nelle mucose o di tagli e crepe nella pelle.

READ  Vuoi mangiare questo una volta al giorno per ottenere una bella pelle giovane
Fonte: Organizzazione Mondiale della Sanità
Il ruolo dell’aerosol

C’è un certo dibattito tra gli scienziati sulla trasmissione dell’infezione tramite goccioline che galleggiano nell’aria, come la corona. Il ruolo degli aerosol è stato molto sottovalutato all’inizio della crisi del Corona, ma questa visione ha dovuto essere modificata in seguito. Fino a quando non si scopre che gli aerosol sono il motore dell’epidemia. Ecco perché gli scienziati ora non osano escludere questo scenario. Avvertono che ci sono poche possibilità che il virus si diffonda anche nell’aria.

in Studio pre-stampa Gli ospedali per i pazienti con vaiolo delle scimmie negli ospedali del Regno Unito hanno scoperto che il virus è nell’aria, soprattutto quando i letti sono stati cambiati. Questa è una possibile indicazione che il virus è presente in aerosol, squame cutanee o particelle di polvere. Test di laboratorio hanno dimostrato che anche il virus nell’aria era contagioso.

Tuttavia, anche questo percorso di trasmissione non sembra essere molto efficiente. Il vaiolo delle scimmie non è contagioso come il coronavirus, che è un virus respiratorio.

Possibile sviluppo positivo del numero di infortuni

Nel frattempo, il vaiolo delle scimmie potrebbe aver già iniziato a diminuire, sia in Belgio che nel mondo, secondo Beaudoin-Cattri dello Sciensano Health Institute. A conferma di ciò, sono necessari ulteriori test. Le prossime settimane mostreranno se c’è una recessione o una recessione”.

Tre mesi dopo lo scoppio del vaiolo delle scimmie, sono stati registrati quasi 28.000 casi in tutto il mondo in 85 paesi. In Belgio sono già stati segnalati 546 casi confermati. Si tratta di 304 casi nelle Fiandre (56%), 187 a Bruxelles (34%) e 55 in Vallonia (10%). Anche la variante più recente del vaiolo delle scimmie è meno pericolosa. Ventotto persone in Belgio sono già state ricoverate in ospedale, ma nessuna è stata trasferita in terapia intensiva. Non ci sono morti nel nostro paese. La maggior parte dei pazienti guarisce spontaneamente dopo tre settimane

READ  Ricerca su un modello di intelligenza artificiale per ridurre i farmaci reumatici

Le persone infette dal virus del vaiolo delle scimmie devono ancora rimanere in stretto isolamento fino alla completa guarigione delle lesioni cutanee, che possono richiedere fino a 21 giorni.