QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Almeno 45 morti in un incidente aereo militare filippino fuori dal Paese

Un aereo militare con a bordo almeno 92 persone è precipitato nel sud delle Filippine. L’aereo ha perso la pista sull’isola meridionale di Jolo e ha cercato di riprendere velocità senza alcun risultato. L’aereo da trasporto ha preso fuoco nell’incidente. Almeno 45 persone sono state uccise.




È stato riferito che 43 soldati sono stati uccisi nell’incidente a 1.000 chilometri a sud di Manila. Sul terreno sono rimasti uccisi anche tre civili.

Il bilancio delle vittime potrebbe continuare a salire: mancano ancora cinque soldati. Il ministero della Difesa ha detto che quarantanove soldati sono stati portati in ospedale con ferite.

nessun attacco

Il portavoce dell’esercito, il generale Edgard Arevalo, ha confermato alla radio che si è trattato di un incidente, non di un attacco.

I soldati a bordo dell’aereo da trasporto hanno dovuto rinforzare un battaglione nell’area domenica nell’ambito della lotta al terrorismo. Jolo è una roccaforte del gruppo jihadista islamista Abu Sayyaf. Quindi l’esercito è molto presente. Abu Sayyaf è responsabile di diversi attacchi sanguinosi. La maggioranza della popolazione della regione è musulmana, mentre il Paese è prevalentemente cattolico.

© Agenzia per la protezione dell’ambiente

Mohajiran Boggs via Reuters

© BOGS MUHAJIRAN via Reuters

AP

© AP


Secondo i documenti di volo, a bordo dell’aereo da trasporto c’erano 96 soldati, tra cui tre piloti e cinque membri dell’equipaggio. Viene anche scambiato il numero di 92 persone.

Molti dei passeggeri hanno recentemente completato l’addestramento militare di base e sono stati dispiegati nell’isola travagliata come parte di una task force antiterrorismo congiunta nella regione a maggioranza musulmana.

L’esercito ha una forte presenza nel sud delle Filippine, dove sono attivi gruppi armati, tra cui il musulmano Abu Sayyaf, che effettua rapimenti a scopo di estorsione. L’Abu Sayyaf è anche responsabile di diversi attentati sanguinosi. La maggioranza della popolazione della regione è musulmana, mentre il Paese è prevalentemente cattolico.

Il ministro della Difesa Delphine Lorenzana ha ordinato un’inchiesta sull’incidente. Sono sorte speculazioni sul cattivo equipaggiamento che l’esercito stava acquistando. Invita a non speculare sull’incidente.

L’aereo è stato consegnato all’aeronautica militare filippina a gennaio ed è entrato in servizio il mese successivo.

READ  Un ministro israeliano in Egitto per la prima volta in tredici anni: mediazione per un cessate il fuoco | all'estero