QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Alti prezzi dell’energia: gli esperti temono problemi di muffa e umidità in inverno | Prezzi dell’energia

LivioMan mano che abbassiamo tutti il ​​riscaldamento, aumenta il rischio di aria (troppo) umida in casa. Quindi gli esperti temono una vera e propria ondata di muffa questo inverno, che porterà a problemi di salute associati e danneggerà la tua casa. Sito di Livios Builder Spiega come evitare tutto questo.

Come si risparmia sulla bolletta energetica? È – dal nostro punto di vista – il numero dell’anno. Ora che le temperature stanno scendendo, noteremo davvero che abbiamo abbassato un po’ il termostato. Pertanto il calore in casa è un bene prezioso e vogliamo evitare che si disperda inutilmente. Per questo chiudiamo le griglie di aerazione, difficilmente osiamo aprire le finestre e chiudere ogni fessura e fessura.

Consiglio di lettura: Queste sono le temperature ideali per ogni stanza della casa per vivere in modo confortevole ed efficiente dal punto di vista energetico.

sbilanciato

conseguenza? L’umidità diventa squilibrata e si forma la condensa. Perché adesso abbassiamo il termostato, l’umidità può depositarsi, e dove c’è molta umidità… la muffa può insediarsi. Ma come si mantiene il livello di umidità e si previene la muffa? Con questi suggerimenti, ti guidiamo durante la tua giornata.

07:00 – Apri le finestre

Apri le finestre non appena ti alzi dal letto. A proposito, è meglio aprirlo completamente per quindici minuti piuttosto che aprirlo inclinato per un periodo di tempo più lungo. Ciò significa una minore perdita di calore. L’Agenzia per l’assistenza sanitaria consiglia di farlo più volte al giorno. “Sembra paradossale, ma anche quest’inverno le finestre andrebbero aperte più volte al giorno. Anche se l’energia costa molto. Altrimenti si rischiano problemi di umidità in casa e quindi problemi di salute”, dice l’agenzia.

READ  Registrare nuovamente i prezzi del gas in Europa

8:00 – Doccia con la porta chiusa

Quando entri nella doccia, tieni chiusa la porta del bagno. Ciò impedisce all’umidità di diffondersi in altre parti della casa. Fai la doccia e il vapore acqueo si condensa sugli specchi? Quindi c’è molta produzione di umidità nella stanza in quel momento. Se hai un sistema di scarico nel tuo bagno, accendilo. Non fare una lunga doccia e asciugare accuratamente la doccia dopo l’uso con un panno asciutto. Questo per evitare la formazione di muffa.

Muffa macchiata ancora? Leggi qui come puoi rimuovere la muffa in bagno da solo – e ancora meglio – prevenirla.

9:00 – Sfiato, sfogo, sfogo

A casa (al lavoro)? Assicurati sempre di ventilare quando sei a casa. Quindi apri la griglia di ventilazione o lascia aperta la finestra o la porta. Se hai un sistema di ventilazione, questo avverrà automaticamente. L’aria fresca entra in casa attraverso ambienti asciutti, come il soggiorno e la camera da letto. Quest’aria si sposta attraverso le prese d’aria di troppopieno verso le aree umide, come il bagno, la cucina e la toilette, dove viene drenata.

Un sistema di ventilazione meccanica ben regolato scopre da solo dove, quando e quanta aria deve essere fornita ed estratta. Il sistema che scegli dipende dalla tua situazione di vita. Anche il tuo sistema di ventilazione necessita di manutenzione periodica.

Consiglio di lettura: Come mantieni il tuo sistema di ventilazione? E quanto spesso dovresti farlo?

Non spegnere il sistema di ventilazione quando fuori fa più fresco. Lo stesso vale per la copertura o la chiusura delle griglie di ventilazione.

READ  Jan de Witt: Barco è in grado di affrontare la crisi

Leggi anche: Spegnere la ventilazione nel periodo invernale? Ecco perché è una cattiva idea.

18:00 – Cucinare con la cappa accesa

Durante la cottura viene rilasciata molta umidità (e aroma) in un breve periodo di tempo. Pertanto una buona cappa da cucina è molto importante. Sentiti libero di lasciare la cappa aperta per un po’ dopo la cottura per rimuovere perfettamente gli odori di cucina. Pulire regolarmente i filtri della cappa aspirante o sostituirli se necessario.

19:00 – Biancheria asciutta in una stanza separata

Forse preferiresti far funzionare l’asciugatrice una volta in meno. Un’alternativa è asciugare il bucato in casa, ma poi stendere il bucato accanto a una finestra, una porta o una griglia di ventilazione che puoi aprire. Altrimenti, l’acqua che evapora dai tuoi vestiti bagnati si depositerà sulle pareti. È meglio posizionare lo scaffale in una stanza separata, come la lavanderia o l’ufficio. Puoi ventilare rapidamente questo spazio senza perdere troppo calore. Oppure… appendi il bucato fuori appena in tempo in una secca giornata invernale!

23:00 – Non lasciare che la temperatura scenda troppo

Mantieni la tua casa abbastanza calda di notte. In ogni caso, non lasciare che la temperatura scenda sotto i 15 gradi. Al di sotto di questa temperatura la tua casa è molto attraente per muffe e altri problemi di umidità. Le pareti fredde possono portare a problemi di umidità.

Non hai idea di come identificare (iniziare) i problemi di umidità? L’architetto Els Staessens ti dà consigli utili.

prevenire la perdita di calore? In questo modo isoli la tua casa da cima a fondo

READ  L'Irlanda pronta ad aumentare al 15% l'imposta sulle società sulle multinazionali | Soldi

La tua casa è pronta per l’inverno? Queste otto faccende ti aiuteranno nel tuo cammino

Accogliente e caldo durante la stagione invernale: puoi scegliere tra questi tipi di stufe e stufe molto efficienti

Questo articolo è stato scritto dal nostro partner Livios.be.
Livios.be è un sito di esperti focalizzato sulla costruzione e ristrutturazione.