QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

AMD presenta i nuovi processori server EPYC e gli acceleratori Instinct MI200 – Computer – Notizie

AMD ha preso in giro le CPU EPYC e gli acceleratori Instinct MI200 per server e supercomputer. L’amministratore delegato Lisa Sue pubblica una foto che mostra i produttori. Seguirà un annuncio ufficiale l’8 novembre.

Sue ha pubblicato la foto su Twitter. La foto mostra un sistema che combina due processori EPYC e otto acceleratori di istinto. Il sistema dispone di sedici dimmer per presa. Si può concludere che le CPU EPYC supporteranno nuovamente otto canali di memoria. Le CPU e gli acceleratori dovrebbero essere collegati tra loro come Infinity Fabric. A parte questo, non c’è molto da imparare dall’umorismo.

Il CEO ha anche confermato nuovamente che AMD annuncerà nuovi processori e acceleratori per server l’8 novembre. un’azienda Aspetta quella data Un evento per annunciare nuovi prodotti per data center, 17:00 NST.

MI200 Instinct in Epyc Milano-X

Tra le altre cose, AMD dovrebbe introdurre la serie Instinct MI200 dei suoi acceleratori, che si dice sia composta da MI250 e MI250X. AMD ha precedentemente menzionato il termine “Instinct MI200” nell’URL di un video teaser dell’evento del suo data center, ma quel riferimento è Cancella ora.

Le prossime schede Instinct saranno basate sulla GPU Aldebaran, basata sull’architettura CDNA 2 di AMD. Gli acceleratori avranno probabilmente un design MCM, o Multi-Chip-Module. Sono integrati più chipset, proprio come i chipset a due core nei processori Ryzen di AMD. Perdita di dati AMD affidabile eseguibile È stato riferito alla fine di ottobre che l’Instinct MI250X otterrà 110 unità di calcolo con un boost clock di 1,7 GHz, oltre a 128 GB di memoria HBM2e e un TDP di 500 W.

READ  Google unifica i programmi di bug bounty in una nuova piattaforma - IT Pro - Notizie

Le prossime CPU EPYC saranno probabilmente modelli Milan-X. Questi sono basati sull’architettura Zen 3, proprio come le attuali CPU EPYC, ma ottengono una cache 3D. Ciò significa che le CPU del server in ingresso dovrebbero avere un totale di 768 MB di cache L3. Ciò significa che gli otto “core pool” delle prossime CPU EPYC contengono 32 MB di cache L3 normale e 64 MB di V-Cache 3D. eseguibile Le specifiche per le prossime CPU sono già state pubblicate.

Potenziale formazione AMD EPYC Milan-X (via eseguibile)
Modello Nuclei/filettature velocità di clock Boostclock Tdp L3- cache
EPYC 7773X 64 C/128 T 2,20 GHz 3,50 GHz 280 W 768 MB
EPYC 7573X 32C/64T 2,80 GHz 3,60 GHz 280 W 768 MB
EPYC 7473X 24 c / 48 t 2,80 GHz 3,70 GHz 240 watt 768 MB
EPYC 7373X 16C/32T 3,05 GHz 3,80 GHz 240 watt 768 MB