QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Anche la tua auto soffre il caldo: così previeni i problemi

Lunedì le temperature sono salite rapidamente sopra i 30 gradi e di conseguenza sono rimaste abbastanza calme sulla buona strada. Il consiglio di restare a casa è stato seguito bene. Questo è ciò che VAB afferma in un comunicato stampa. “Era una folla normale lunedì, non abbiamo visto un aumento del numero di incidenti all’interno”, a quanto pare. Martedì le temperature aumenteranno leggermente. Pertanto il VAB avverte di possibili problemi di avviamento e dà alcuni consigli per un motore surriscaldato.

Ad esempio, è meglio impostare il riscaldamento sulla posizione di gonfiaggio massimo se la temperatura del motore continua ad aumentare. In questo modo il calore viene estratto dal motore. Ruota anche i finestrini in modo che la temperatura nell’auto non salga troppo. Se ciò non aiuta e la temperatura del motore continua a salire, fermarsi immediatamente.

Attendere almeno mezz’ora prima di aprire il tappo del radiatore. Assicurati di proteggere le braccia quando le apri, altrimenti potresti ustionarti a causa del vapore acqueo caldo.

Controllare anche il livello del liquido di raffreddamento. Se questo livello è troppo basso, probabilmente hai una perdita. Se c’è una pozza d’acqua sotto la tua auto, è probabile che ci sia condensa dal condizionatore d’aria, quindi non ci sono problemi. Ma se c’è un liquido appiccicoso sotto la tua auto, è meglio contattare un’officina o un servizio di assistenza stradale.

Leggi anche. Posso caricare in sicurezza la mia auto elettrica durante un temporale? I fulmini possono colpire la mia stazione di ricarica?

Una tale perdita è uno dei motivi per cui il motore della tua auto non è sufficientemente raffreddato. Inoltre, può esserci anche un file Termostato difettoso. Questo termostato assicura che il liquido di raffreddamento circoli nel motore quando la temperatura supera gli 80-90°C. Questa è la temperatura di esercizio ideale per il motore. A volte capita che la valvola che dovrebbe consentire questa rotazione non funzioni.

READ  Abbiamo finito di camminare nel bosco: si viaggia ancora verso il sole e il mare | Per viaggiare

Ma anche un elettroventilatore può causare problemi. Per la maggior parte dell’anno questa ventola non dovrebbe essere in servizio, perché il vento contrario è sufficiente per raffreddare il motore. Ciò può causare lo stallo della ventola, impedendogli di funzionare in una calda giornata estiva.

Evita i problemi

Anche la batteria della tua auto soffre di calore. La batteria della tua auto potrebbe esaurirsi quando fa caldo. La batteria dovrebbe fornire un po’ di energia, soprattutto se sei in un ingorgo o in brevi tragitti. Anche in condizioni meteorologiche normali, può fare abbastanza caldo sotto il cofano della tua auto. Se si lascia il condizionatore acceso a piena potenza, la temperatura aumenterà ancora di più, con conseguenze per la batteria. Quindi deve lavorare molto duramente in modo che il condizionatore d’aria funzioni in modo ottimale.

Per evitare problemi, VAB ti consiglia di spegnere definitivamente il motore della tua auto se devi stare fermo per molto tempo, ad esempio in un ingorgo. Coprire anche il parabrezza con una crema solare quando si lascia il veicolo. Ad esempio, metti un asciugamano sul cruscotto per prevenire meglio il calore.

Non avviare immediatamente il motore quando si vuole partire, ma lasciare le porte o i finestrini aperti per un po’ di tempo, in modo che l’aria calda possa fuoriuscire dalla vostra auto. Ciò significa che il tuo condizionatore d’aria deve funzionare con meno sforzo in seguito. Inoltre, assicurati che quando scendi dall’auto, proprio come in inverno, spenga tutte le utenze elettriche. Pensa, ad esempio, alla radio, al frigo box o al sistema di navigazione.

READ  Cardano è di nuovo il più veloce, questa cripto è ora lanciata » Crypto Insider

Leggi anche. Sedili riscaldati nella tua nuova BMW? Sono 18 euro al mese, per favore

(sgg)