QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Anche la versione olandese di ‘traditori’ sta facendo storie: ‘Trovo questo disgustoso’ | tv

tvNon solo con noi, ma anche nei Paesi Bassi i “traditori” fanno molto rumore. Ad esempio, la partecipante Esmée van Kampen, cantante e attrice, è arrabbiata con i creatori dello spettacolo perché pensa che sia stato interpretato in modo improprio. Dopo che l’ultimo episodio è andato in onda, il cantante ha preso un duro colpo dagli spettatori tramite i social media, e Van Campen non lo accetta.

“È davvero triste che le “mod” con me siano state raccolte nell’episodio due di “Traitors” e un altro sia stato protetto”, risponde Van Campen tramite Instagram al clamore che è sorto. Quindi è stato intenso durante la seconda trasmissione: il comico olandese Stephen Brunswick ha parlato della morte di sua madre la scorsa settimana e il mio nome è Van Campen sembra aver avuto qualcosa da dire al riguardo. “Pensavo che quanto suggerito da Stefano (un altro partecipante, editore) fosse troppo basso. Forse sei un traditore e userai parlare di tua madre come una sorta di simpatia”.

Questo faceva sembrare che Van Campen stesse diffondendo pettegolezzi per mettere Stefano nella luce sbagliata. In macchina, Brunswijk ha reagito con incredulità. “Questo è davvero basso”, ha detto il comico, che in seguito ha confrontato Stefano con la sua presunta dichiarazione, ma ha negato, e poi gli spettatori di “Traitors” hanno pensato che il mio nome fosse il “genio del male” nello show.

(Leggi di più sotto la foto)

La storia di Instagram di Esmée van Kampen. © Instagram

‘Fischiatore’

Ingiustamente, dice ora fermamente su Instagram. “Essere presentato come qualcuno che usa la morte di una persona cara come un certo ‘mezzo’ all’interno del gioco è davvero disgustoso ed è l’esatto opposto di chi sono e cosa rappresento. Al momento delle registrazioni, dovevo dire addio alle persone nel mio ambiente circostante che sono morte, una delle quali ho poi perso Soon. Quindi puoi capire che la mia tolleranza per questo problema era carente e il motivo per cui ho agito come un “informatore”.

Come risultato degli eventi di questo episodio, Van Campen ha ricevuto molte reazioni negative. “Sono davvero stufo di noi famosi ‘olandesi’ che dobbiamo ingoiare tutto ciò che è scritto, modificato o espresso. Quella non è urina di gatto, fa male perché non ne ero responsabile, ma sfortunatamente ora sembra così. Trovo è disgustoso.”

Rivedi anche: Come ripensa Astrid alla sua partecipazione al film Traitors?

Ho giocato molto personalmente

Esmée van Kampen dice anche su Instagram che spera che “la persona rilevante con cui ho parlato al momento dello spettacolo un giorno si assumerà la responsabilità e ammetterà che il gioco è stato giocato in modo molto soggettivo in quel momento”.

Anche un portavoce di RTL 4, il canale che trasmette il programma nei Paesi Bassi, ha risposto dicendo che “RTL l’ha visto ed è in buoni contatti con Esmée”.

Intrighi, frustrazioni e confronti nell’episodio di reunion del programma “Traitors”.

I “traditori” lasciano un retrogusto amaro nei BV: “È un peccato che alcune persone trovino necessario ferire le persone”

C’è stato un pasticcio anche per i creatori dei “De traiters”: “Ci siamo guardati a bocca aperta: l’ha detto davvero?”

Rivedi anche: Loeck mette una bomba sotto il titolo “Traditori”

READ  Il weekend davanti alla metropolitana? Questi nuovi arrivati ​​meritano di essere trasmessi | tv