QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Ancora possibile dopo una reazione allergica: “Spesso stress”

Più di 13 milioni di olandesi hanno ricevuto la prima iniezione. Ad oggi, al Larp Side Effects Center sono pervenute 238 segnalazioni di reazioni allergiche. A GGD c’era molto: 11.000 persone segnalate lì. In molti casi, la seconda iniezione non è stata somministrata.

Fisicamente o psicologicamente?

Ma ora questo si rivela un errore. Nella maggior parte dei casi, lo stress sembra essere la causa della reazione allergica. E questo non è sorprendente, perché lo stress nel tuo corpo ti colpisce molto, dice lo psicologo Bjarne Timonen. “Molte volte le persone pensano che lo stress sia molto psicologico, ma è sicuramente un processo fisico”, ha detto a EditieNL, “Il corpo produce l’ormone dello stress. Questo può innescare una reazione fisica”.

Il modo in cui appare lo stress varia da persona a persona. “Ad esempio, puoi avere punti di tensione nel collo, ma anche una frequenza cardiaca elevata o un’eruzione cutanea. Anche le persone arrossiscono e puoi sentire tensione nei muscoli. Le persone traumatiche lo sentono sempre. Se sei stressato cronicamente si ammalano. ” Più veloce “.

Distinguere

Se la reazione fisica dopo una vaccinazione è causata da allergie o stress è a volte difficile da distinguere nella pratica, dice l’allergologo Laura Sonneveld a EditieNL. “Ci sono un certo numero di cose a cui prestare attenzione, che sono più rilevanti per lo stress rispetto a una reazione allergica e viceversa. Segni di una reazione allergica acuta, ad esempio, grave reazione cutanea e oppressione toracica”.

Sonneveld ha anche esaminato diversi pazienti che hanno manifestato gonfiore alla gola dopo la prima iniezione. “Tutte queste persone hanno ricevuto il secondo vaccino senza problemi. Quindi questa è una denuncia che si adatta allo stress”.

READ  Vorburgs Dagblad | Virologo Osterhaus: i bambini della scuola primaria vengono testati molto

È anche bene prestare attenzione a quando è iniziata la reazione. “I reclami che compaiono subito dopo la vaccinazione, entro un’ora o due, hanno maggiori probabilità di essere sensibili”.

Consulta un esperto

Tuttavia, rimane difficile stimare se si tratta o meno di una reazione allergica. Ecco perché è una buona idea consultare un esperto. Puoi scegliere di iniettare una piccola quantità del vaccino per testare se c’è un’allergia. “Se valutiamo la possibilità come alta, possiamo anche fare ulteriori test cutanei in ospedale. Ma in realtà lo facciamo solo con un gruppo selettivo”.