QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Anderlecht ancora in crisi: Violet e White ora perdono anche contro Red Lantern Zsolt Wargem

A poco a poco la gente si sta abituando: l’Anderlecht è di nuovo perso. Ora anche contro l’ultima cifra. Riuscirà Matsu a sopravvivere a questo?

Se l’Anderlecht non è ancora malato, sicuramente è dopo ieri sera. Un’intera serata sotto la pioggia battente e persa di nuovo. Comunque Anderlecht…

L’inizio della serata. Il primo tempo è stato troppo complicato per l’arbitro Nicolas Laforge, né gli eventi né i suoi giudizi lo hanno aiutato. Silva fa 1-1 – bella deviazione – ma Arnstad scappa fuori palla: non c’è gol. Ma cosa è successo? Prima di quel momento, Derijck aveva i suoi chiodi impiantati sulla caviglia di Silva. L’arbitro video ha chiamato Laforge sullo schermo, e l’uomo giallo fluorescente ha immediatamente messo a terra la palla dopo 4 minuti e 52 secondi di deliberazione e ha lasciato in tasca il cartellino rosso di Derjek. Silva, uno dei migliori giocatori dell’Anderlecht, ha segnato un gol per la seconda volta. Ancora 1-1.

Jonathan Lardotte era l’assistente video di Toby’s e faceva gli straordinari. Quando Deast si è fatto troppo largo rispetto a Vedera, Laforge è diventato immediatamente rosso, ma Lardotte ha pensato che fosse un’esagerazione. Sono andato di nuovo a fare check, dopo di che Laforge ha deciso che era ancora un errore, ma quell’errore non meritava un cartellino, nemmeno un giallo. Ad Isefi erano arrabbiati: Dibast aveva già ricevuto un cartellino giallo, quindi poteva essere squalificato in questo modo.


Foto: BELGA

non ispirato

Zolte Wargem aveva iniziato la partita pieno di entusiasmo, a differenza degli ospiti di Bruxelles. Poi i tifosi dell’Anderlecht che hanno viaggiato con loro erano ancora più emozionati. “In cinque mesi ho sprecato tre anni”, hanno inviato un chiaro messaggio all’RSCA: se quel segno aveva un senso, puoi giudicarlo da solo. La verità è che l’Anderlecht è uscito dallo spogliatoio come un branco di agnelli. Mirushi ha avuto molto spazio e tempo sulla sinistra per inviare un cross al 16, dove Vossen potrebbe eseguire altri tre lanci: i difensori erano troppo lontani. Non dovresti farlo con un attaccante come Vossen: 1-0.

Anche senza giocare bene, Zolt Wargem ha ancora pochi istanti per arrivare al 2-0. Non è stato così fortunato: Vigen e Offor hanno colpito il bersaglio. D’altra parte, Vertonghen ha spazzolato ampiamente.

L’Anderlecht è stato poco entusiasmante per molto tempo. Con il progredire della partita, il viola e il bianco si sono rivelati migliori. Il pareggio non era immeritato – se fosse davvero dovuto si può anche discutere, ma ehi. Phyllis Matsu non pensava che fosse abbastanza buono, comunque, e aveva ragione: ha portato due nuovi poteri con Amozu e Versherne. Yari corse subito e aiutò il bel Diawara 1-2.

Silva avrebbe potuto decidere esattamente dopo l’ora: Testa a testa con Postin, ha lasciato 1-3. Le condizioni erano davvero difficili in quel momento. A Waregem scorreva come se non lo sapessimo da molto tempo e, secondo quanto riferito, Gaverbeek non è traboccato. Ciò ha reso impossibile un buon calcio (anche se raramente abbiamo visto un mix così grande prima, onestamente). Scivolava, combatteva, si tuffava, nuotava e affogava spesso.

Anderlecht ancora in crisi: Violet e White ora perdono anche contro Red Lantern Zsolt Wargem


Foto: BELGA

Anche Laforge stava annegando, ma fortunatamente il video di riferimento era lì per aiutarlo per la terza volta. Se succede troppo spesso, dopotutto non avrai un buon gioco. Quello che Laforge non ha visto è che Arnstad voleva essere espulso da Tampedo con i gomiti, e il norvegese è stato giustamente punito per il rosso. Zulte Waregem aveva ancora una ventina di minuti per trovare un punto.

gioca il potere

Questo doveva essere fatto con sforzo e operazione, e non sulla qualità, perché era impossibile combinare l’erba bagnata. Così le fasi statiche divennero più importanti. Efficienza: Vadera batte un calcio d’angolo alle spalle di Van Cromburg (2-2). Era ancora una volta straordinario come solo Waregemnaar fosse in piedi nel grande rettangolo. O gli RSCA’ers non hanno prestato molta attenzione durante l’incontro tattico, o è stato spiegato male.

Abbiamo dieci minuti di tempo supplementare. L’Anderlecht cercava ancora la vittoria, ma è stato Isefi a puntarla. Janu con 3-2. punizione.

L’Anderlecht ha vinto solo una volta nelle ultime sei partite. La crisi sembra di nuovo un po’ più alta. Non diresti che il campione del record è stato drammatico nelle Fiandre occidentali, ma non è stato abbastanza contro Lanterna Rossa. Per quanto tempo Matzo riceverà l’appoggio dei superiori? E ora è in programma solo il passaggio a Sclessin. Per restare in tema acqua: se l’Anderlecht ci va…

Anderlecht ancora in crisi: Violet e White ora perdono anche contro Red Lantern Zsolt Wargem


Foto: BELGA

SV Zolt PharmBosten, Derjek (55′ Surmo), Vadera (46′ Ndor), Vejn (68′ Drambayev), Fossen, Sirani, Tampedo (73′ Sisako), Rumens, Miroshi, Ofur (68′ Janu), Willen

RSC Anderlecht: Van Crombrugge, Hoedt, N’diaye (46′ Amuzu), Vertonghen, Diawara, Stroeykens (73′ Ashimeru), Debast, Arnstad, Murillo, Stassin (46′ Verschaeren), Silva (86′ Esposito)

Gol: 5′ Vossen, 41′ Silva, 58′ Diawara, 81′ Sisako, 90′ Janu.

Ammonizioni: 15′ Offor, 19′ Ciranni, 38′ Derijck, 45′ Debast, 64′ Vossen, 72′ Tambedou, 90′ Ndour, 90′ Sissako, 90′ Gano

Cartellini rossi: 72′ Arnstad

Arbitro: Nicolas Laforge

READ  Bales for Ostenda: finali BNXT dopo la dolorosa sconfitta casalinga contro Leida | Pallacanestro