QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Annemiek van Vleuten La concorrenza si sta accumulando e sta facendo una grande scelta per vincere il Tour | Tour de France 2022

Annemiek van Vleuten (Movistar) ha fornito ancora una volta una cifra impressionante. L’olandese ha rotto con Demi Follering sulla difficile tappa dei Vosgi e l’ha lasciata a 60 km di distanza. Dopo un lungo assolo, Van Vleuten è arrivata da sola a Le Markstein e potrebbe anche alzarsi in giallo.

Guarda qui l’ultimo chilometro della settima tappa

La settima tappa del Tour de France in poche parole:

  • Il vincitore di oggi: Annemiek van Vleuten ha avuto un inizio difficile. Gli olandesi soffrivano di un’influenza allo stomaco che ha destato qualche sospetto, ma oggi ha travolto gli olandesi. Van Vleuten ha dominato nella settima tappa. Sulla seconda salita della giornata, Demi Fullering ha scosso la ruota e ha completato un’impressionante esibizione in solitaria.
  • Il perdente di oggi: SD Worx si è affidato a Demi Vollering e Ashleigh Moolman per la vittoria assoluta. Durante la prima salita, Mollman è stato costretto a scrollarsi di dosso le ambizioni di rating. Vollering ha morso i denti alla ruota di Van Vleuten sulla seconda salita. SD Worx non ha rappresentato alcun pericolo per il pilota Movistar di oggi.
  • evidente: Van Vleuten era malato durante i primi giorni del Tour de France. Ha perso su due colli, ma ora è tornata in buona forma. Si è chiaramente ripresa dall’influenza intestinale. Oggi ho fatto impazzire tutti.
  • Domani: L’ultima tappa del Tour de France è un’altra tappa di montagna. Il Peloton 3 completa la salita. Chiudono con La Super Planche des Belles Filles. La maglia gialla di Van Vleuten è ancora in pericolo?

Ieri la tappa delle 4 colline classificate in Categoria 4 e 3 è stata il riscaldamento per la tappa odierna. 3 escursioni di classe 1 che promettevano di cambiare la valutazione complessiva.

Nella fase di apertura, il ritiro di Lorena Whips ha oscurato il palco dei Queen. Il vincitore delle due tappe è caduto ieri e oggi sembrava distrutto all’inizio della settima tappa. Dopo pochi chilometri sbarcarono gli olandesi.

La battaglia per la maglia gialla è durata poco. Durante la sua prima salita della giornata, l’anime Van Vleuten ha mostrato di essersi ripresa dall’influenza intestinale. Il pilota Movistar ha attaccato ed è tornato alla normalità. Solo Demi Fullering può aderire. Il ruolo principale è stato subito per i cavalieri di classifica.

Marianne Voss ha capito che stava per perdere la maglia gialla ed è stata subito ritardata a causa dell’accelerazione dei suoi connazionali. Elisa Longo Borghini, Juliette Lapus, Cecily Otrop Ludwig, Silvia Persico, Kasia Niviadoma, Urska Siegart ed Evita Muzik furono i loro primi cacciatori.

Già durante la prima salita le differenze di tempo erano significative. Foss affondò di più e Ho capito che la maglia gialla avrebbe cambiato le spalle.

Van Vleuten segna la vittoria finale

Nella seconda salita fu combattuta la battaglia di Vollering e Van Vleuten, ma a un chilometro dalla vetta Vollering dovette ammettere la sua superiorità su Van Vleuten. Il 39enne olandese aveva gambe miracolose ed è scappato da solo.

Van Vleuten ha ancora 66 chilometri da percorrere, ma ha sfruttato le sue doti di arrampicata e ha superato gli avversari. vista completa

E ha perso sempre più terra. Sullo sfondo, Longo Borghini viene catturato dal gruppo Niewiyadoma.

Durante la recente salita, è diventato chiaro che nessuno si sarebbe avvicinato a Van Vleuten. Gli olandesi erano fondamentali. Nel gruppo di inseguimento, Niewiyadoma ha cercato di assicurarsi il suo terzo posto nella classifica generale attaccando. Lapus e Otrop Ludwig riuscirono a seguirlo, e Longo Borghini fu costretto a ritirarsi.

Van Vleuten ha superato l’avversario e ha vinto da solo la vittoria e la maglia gialla. Quindi prendono una possibilità per la vittoria finale.

Le reazioni di Kant e Vandenbolke:

san era: “Ho fatto parte di una grande fuga, ma abbiamo preso un vantaggio molto piccolo. All’inizio della salita, Peloton si è unito di nuovo e i favoriti si sono allontanati immediatamente. Il gruppo di Voss aveva ragione.

“Domani sarà una giornata difficile. Se Van Vleuten trova le gambe giuste, tutti i problemi di stomaco sono risolti e domani la corsa sarà come quella di oggi, allora conosceremo il vincitore del Tour. Non c’è molto da obiettare contro la salita”.

Jesse Vandenbulke: Ero in uno stato di separazione da Valerie Demi e Sunny Kant. Era perfetto perché all’inizio della salita eravamo in una buona posizione davanti, ma non avevamo molto tempo. Quando gli alpinisti ci hanno sorpassato, ho lasciato andare anche loro. Se vado in un blocco dritto, sarà una lunga giornata. È stata una giornata difficile, ma ho potuto godermi tutto ciò che ci circondava nel gruppo di Marianne Voss. Lo vedo come un giorno di allenamento.

“Van Vleuten è inarrestabile. Sono già salito per la prima volta. Ce l’ho.”

  1. 18:00 16:00 domani. La salita non è ancora finita. Domani i corridori affronteranno un’altra impegnativa tappa di montagna. Percorreranno 123,3 chilometri e inizieranno alle 13:55 a Lure. Ci sono 3 salite nel corso. Si chiuderà domani con La Super Planche des Belles Filles. & nbsp; .
  2. 18:00 10. Classifica generale. 1. Annemiek van Vleuten 2. Demi Vollering + 3’09” 3. Kasia Niewiadoma + 4’20” 4. Juliette Labous + 5’09” 5. Cecilie Uttrup Ludwig + 5’50” 6. Silvia Persico + 5’58 7. Elisa Longo Borghini + 6’03” 8. Evita Muzic +10′ 9. Mavi Garcia + 11’53” 10. Elise Chabbey + 12’11”.
  3. 18:00 06. Valutazione del punteggio. Marian Voss è fortemente in testa alla classifica a punti. Domani non potrà indossare la maglia gialla, ma andrà in giro con quella verde. Lorena Webbs ha rinunciato presto a questo punto. Questo pone Lotte Kubicki al secondo posto nella classifica a punti, a 103 punti da Voss. .
  4. 06:00 03. Classifica giovani. Shereen Van Aneroy riceve la maglia bianca da Julia Burgstrom. È la prima a vincere la classifica giovanile e oggi ha fatto un buon lavoro con la maglia bianca. .
  5. 18:00 02. Maglia a pois di Fullering. Demi Fullering potrebbe indossare questa maglia a pois domani. Ha un punto in più rispetto all’anime Van Vleuten. I cavalieri di domani possono raccogliere molti punti per classificare le montagne. .
  6. 17 ore 47. Solos van Vleuten per la vittoria e ottiene il giallo.

    Assolo di Van Vleuten per vincere e ingiallire

  7. 17h 41. Cecilie Uttrup Ludwig corre al terzo posto, Juliette Labus al quarto. Kasia Niewiadoma completa la top 5..
  8. 17h 40. Fulling 2. Demi Fulling arriva a 3’26” da Van Vleuten. Ha lottato e si è subito spezzata la gamba. I crampi non sono andati via.
  9. 17 h 36. Anime Van Vleuten Solos of Victory and Yellow! Annemiek van Vleuten vince con stile la settima tappa del Tour de France femminile. Gli olandesi oggi sono stati una spanna sopra gli altri. Nessuno le ha reso le cose difficili oggi. Ha un assolo impressionante dietro di lei. Che traguardo! Domani indosserai la maglia gialla nella fase finale. .
  10. 17 ore 34. Van Vleuten si gode l’ultimo chilometro. & nbsp; .
  11. ultimo chilometro. L’anime Van Vleuten affonda nell’ultimo chilometro con un grande sorriso stampato in faccia. Giusto. L’olandese ha ottenuto un’impressionante performance da solista. . 17 ore 34.
  12. 17 ore 31. Demi Follering è anche in cima al Grand Ballon. Il pilota dell’SD Worx oggi è al secondo posto. .
  13. 17:30 Kasia Niewiadoma corre nel gruppo di inseguimento al Grand Ballon.

    Kasia Niewiadoma si precipita nel gruppo di stalking al Grand Ballon

  14. 17 ore 29. Nessuno può competere con Van Vleuten. Sta la testa e le spalle sopra il resto. Nessuno si avvicina all’olandese. Che palcoscenico per Van Vleuten! Già durante la seconda salita, i suoi concorrenti potevano prendere il comando. .
  15. 17 ore 27. Il lavoro di arrampicata a Van Vleuten è terminato. L’anime Van Vleuten raggiunge la vetta del big ball. Ottieni 10 punti per la valutazione delle montagne. La scalata è finita per gli olandesi. Segue ora una breve discesa per poi proseguire su strade abbastanza pianeggianti fino all’arrivo a Le Markstein. La maglia gialla sta aspettando lì. .
  16. 17h 26. Uttrup Ludwig, Labous e Niewiadoma sono a 6 minuti (!) da Van Vleuten. Persico, Lungo Borghini e Siegart perdono un minuto per il gruppo di Otrop Ludwig. .
  17. 17:00 24. Circa al piano di sopra. Annemiek van Vleuten si trova a 1 km dalla vetta. In cima raccoglierai 10 punti per la maglia a pois. Gli olandesi sospirano in giallo. & nbsp; .
  18. 17 Ore 21. Demi Fullering è 3’43 pollici dietro Van Vleuten. Il pilota di Movistar sta causando il caos nella classifica generale.
  19. 17h 17. Niewiadoma continua con Labous e Uttrup Ludwig. .
READ  Sonny Colbrelli salvato con pacemaker dopo un'aritmia: 'Ma il motivo non è ancora chiaro'