QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Anteprima: Mario Strikers: Battle League Soccer

La scorsa settimana abbiamo già avuto la possibilità di incontrarci Mario Strikers: Battle League Soccer Iniziare. Durante una sessione di gioco presso il quartier generale olandese di Nintendo per circa un’ora, abbiamo potuto provare diverse parti e formarci una prima opinione iniziale. L’arbitro finale seguirà solo quando saremo in grado di giocare l’intera partita.

Poi a febbraio di quest’anno Mario Strikers: Battle League Soccer Annunciato, è stata una dolce sorpresa che pochi giocatori avrebbero potuto sperare. Sebbene entrambe le versioni del gioco per Gamecube e Wii abbiano funzionato bene, sembra che Nintendo si sia dimenticata del franchise. Quindi niente potrebbe essere più lontano dalla verità e il gioco verrà finalmente rilasciato il 10 giugno.

Mario Strikers: Battle League Soccer È, come suggerisce il nome ovviamente, una partita di calcio. Ma con salsa Nintendo. dove per esempio Mario Kart È un gioco di corse, in cui gli elementi e il caos sono importanti, così come questo gioco. La buona notizia è che suona come al solito. Durante la partita, ovviamente, dovrai segnare più goal possibili. La sfida qui è il tempismo di caricare tiri, contrasti e passaggi.

Il multiplayer ha una bella dinamica e assicura che le partite spesso giochino bene. Ciò è in parte dovuto al fatto che i tuoi compagni di squadra possono bombardare i tuoi avversari. La cosa bella è anche che raccogliere oggetti sembra meno casuale a causa delle scatole degli oggetti nel campo. Questo rende il gioco principalmente dipendente dalla qualità dei giocatori piuttosto che dalla fortuna.

La cosa sfortunata è che non si fa molto per quanto riguarda i personaggi del gioco. Ad esempio, non ci sono più toni dei personaggi durante l’introduzione del gioco, e non ci sono attacchi speciali da parte dei personaggi (sotto forma di personaggi secondari come Dry Bones e Boo). Inoltre, i personaggi sembrano essere molto meno scontrosi, cosa che spesso era una bella aggiunta all’atmosfera nelle parti precedenti.

Fortunatamente, ci sono anche molti tratti positivi nella zona, anche se non ci sono alcuni dei miei preferiti personali. I diversi outfit sono carini, ad esempio (che influiscono anche sulle statistiche del tuo personaggio), ma anche le animazioni che vedi da loro sono un vero vantaggio. È ancora un peccato che gli stadi sembrino un po’ fiacchi. A differenza delle parti precedenti, le parti uniche non sono presenti e spesso sembra che tu stia giocando sullo stesso campo di gioco con un aspetto leggermente diverso.

READ  speciale | Inizio di Pokémon Legends: Arceus

In generale, c’è molto potenziale in esso Mario Strikers: Battle League Soccerma l’ultimo gioco dovrebbe mostrare se è davvero fantastico!