QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Apple perde miliardi di vendite a causa di problemi della catena di approvvigionamento | Una mela

I problemi della catena di approvvigionamento sono costati ad Apple circa $ 6 miliardi di entrate nell’ultimo trimestre, o più di $ 5 miliardi. Secondo il CEO Tim Cook, il produttore di iPhone ha sofferto, tra le altre cose, di interruzioni della produzione nel sud-est asiatico. La situazione nelle fabbriche potrebbe essere leggermente migliorata, ma la carenza di chip in tutto il mondo ha ancora un impatto sulla consegna della maggior parte dei prodotti Apple.




Cook ha confermato in una dichiarazione che la sua azienda sta facendo tutto il possibile per ottenere più chip. Ma nei prossimi mesi, e quindi anche durante le vacanze, la carenza di chip probabilmente continuerà, ha affermato. Cook conta di essere colpito dalla scarsità di patatine all’inizio del prossimo anno, ma non può ancora dire nulla di concreto al riguardo.

Tuttavia, Apple ha mostrato una forte crescita nell’ultimo trimestre. L’azienda è stata inoltre molto aiutata dalla data di uscita degli smartphone di ultima generazione. L’iPhone 13 era già in vendita in diversi paesi il mese scorso. Poiché i nuovi smartphone Apple saranno nei negozi più avanti nel 2020, i primi dati di vendita per l’iPhone 12 non sono stati inclusi nel periodo corrispondente dello scorso anno.

Guadagno trimestrale

Le entrate trimestrali della società tecnologica statunitense alla fine ammontano a più di 83 miliardi di dollari, ovvero circa 71 miliardi di euro. Questo è molto più della piccola somma di 65 miliardi di dollari (circa 55 miliardi di euro) realizzata lo scorso anno. Sotto la linea è rimasto quasi $ 21 miliardi (circa 17,9 miliardi di euro), rispetto a un profitto inferiore a $ 13 miliardi (circa $ 11 miliardi) a luglio, agosto e settembre 2020.

READ  A Singapore, gli investitori ora possiedono più Ethereum che Bitcoin, seguiti da Cardano: ricerca » Crypto Insider

Ciò ha reso i numeri deludenti per gli analisti e il titolo Apple è sceso drasticamente giovedì nel cosiddetto trading after-hour a Wall Street. Tuttavia, ci sono stati guadagni inaspettati. Apple, ad esempio, ha generato una quantità significativa di vendite da Servizi, la categoria collettiva che include anche le vendite da App Store, oltre le aspettative. Apple è cresciuta rapidamente anche nel mercato cinese.

L’enorme carenza di semiconduttori, che colpisce non solo Apple ma anche molte altre aziende, è, tra le altre cose, l’aumento della domanda di laptop e altri dispositivi elettronici durante i blocchi del coronavirus. A peggiorare le cose, i produttori di chip hanno effettivamente ridotto la loro capacità per alcuni tipi di chip negli ultimi anni, perché la domanda era piuttosto debole all’epoca. Gli esperti hanno detto in precedenza che temevano che la carenza di chip potesse continuare per un po’.