QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

‘Aprite le porte della scuola femminile!’: Le donne afghane in strada per il diritto all’istruzione | Notizia

Nella capitale afgana, Kabul, una trentina di persone, in maggioranza donne, hanno manifestato questa mattina davanti al ministero dell’Istruzione dei talebani. La ragione di ciò è l’improvvisa decisione del gruppo di vietare l’istruzione delle ragazze di età superiore ai 12 anni nel Paese, nonostante le precedenti promesse di non farlo. Il fatto che la decisione sia stata presa durante il primo giorno di scuola dopo sette mesi l’ha resa ancora più dolorosa per molti studenti afgani.

“L’istruzione è un diritto! Hanno aperto le porte delle scuole femminili! “Da quando i talebani sono tornati al potere nell’agosto dello scorso anno, le proteste contro il loro governo si sono ripetute. Le precedenti proteste hanno spesso portato a violenze e arresti, ma oggi i talebani sembrano aver deciso solo di monitorare la situazione.

Il Ministero dell’Istruzione aveva precedentemente informato che le scuole femminili avrebbero riaperto all’inizio dell’anno scolastico mercoledì scorso. Mercoledì lo stesso l’amministrazione centrale dei talebani ha ritrattato questa decisione. Hanno stabilito che le scuole per ragazze di età superiore ai dodici anni dovrebbero rimanere chiuse fino a quando non fosse stato messo in atto per loro un piano “completo” e “islamico”.

Le scuole per ragazze di età superiore ai 12 anni sono ancora chiuse. © ANP/EPA

La decisione ha suscitato forti reazioni da parte di molte ragazze. Dal primo e dall’ultimo giorno di scuola stanno circolando video di ragazze che tornano a casa piangendo. Anche i governi stranieri hanno espresso la loro insoddisfazione per questa misura. Ad esempio, una dichiarazione congiunta rilasciata venerdì da nove paesi e dall’Unione europea ha descritto la situazione come “estremamente preoccupante”. Anche gli Stati Uniti hanno annullato i negoziati in programma in Qatar a causa della decisione.

Il contatto caotico dei talebani sembra anche mettere in luce differenze interne all’organizzazione. I membri ultra-conservatori sembrano vincere la battaglia sui voti relativamente pragmatici. In alcune province settentrionali del Paese, i rappresentanti talebani locali consentono alle ragazze di andare a scuola.

Nell’agosto dello scorso anno, i talebani sono tornati al potere in Afghanistan dopo il ritiro delle forze NATO guidate dagli Stati Uniti. A quel tempo, prometteva una politica più umana rispetto al precedente governo del gruppo (1996-2001) e assicurava che le ragazze continuassero a frequentare la scuola. Questa promessa non è stata ancora mantenuta.

Leggi anche. Allora non c’era istruzione secondaria per le ragazze in Afghanistan

READ  Russia arrabbiata per il blocco lituano di Kaliningrad: "Questa è una violazione senza precedenti" | All'estero