QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

ArcelorMittal attirerà un ulteriore miliardo di euro per riacquistare azioni

ArcelorMittal aumenterà il suo programma di riacquisto di azioni proprie di 1 miliardo di dollari dopo che il gruppo siderurgico ha registrato il suo profitto trimestrale più alto dal 2008.

Il fatturato del terzo trimestre si è più che dimezzato a 20,2 miliardi di dollari. L’utile netto per il terzo trimestre è stato di $ 4,6 miliardi. Nello stesso periodo dello scorso anno, ArcelorMittal ha subito una perdita di $261 milioni.

I buoni risultati sono dovuti all’aumento dei prezzi dell’acciaio. Il prezzo medio di una tonnellata di acciaio è superiore del 76% rispetto a un anno fa. “Ciò ha portato all’utile netto più alto e al debito netto più basso dal 2008”, sottolinea Aditya Mittal, CEO di Aditya Mittal.

Nove mesi dell’anno, l’utile netto è stato di circa $ 11 miliardi, rispetto a una perdita di circa $ 2 miliardi l’anno scorso. Nel terzo trimestre, l’utile netto è stato di $ 4,6 miliardi e l’utile operativo lordo è aumentato di sei volte a $ 6,06 miliardi. L’indebitamento netto è sceso a 3,9 miliardi di dollari, il livello più basso dal 2006 e oltre 5 miliardi di dollari in meno rispetto alla fine di giugno di quest’anno.


Le prospettive rimangono positive: la domanda principale dovrebbe continuare a migliorare e i prezzi dell’acciaio rimarranno a un livello elevato.

Aditya Mittal

CEO di ArcelorMittal

Nonostante il forte aumento degli utili, la performance trimestrale è stata inferiore alle aspettative degli analisti, con volumi inferiori alle attese. Il volume di acciaio caricato è diminuito del 9%. “Il motivo è dovuto a una combinazione di cancellazioni di ordini dal settore automobilistico, ritardi nelle consegne e la nostra produzione limitata a causa dei prezzi più alti dell’energia, d’altra parte”, spiega l’analista di ING Stijn Demeester.

READ  ACOD e VSOA insoddisfatti degli adeguamenti dei funzionari pubblici fiamminghi...

positivo per il futuro

Tuttavia, il CEO di Aditya Mittal rimane positivo per il prossimo futuro. “Nonostante la volatilità che stiamo ancora vedendo a causa del Covid-19, questo è un anno molto forte per noi. Le prospettive rimangono positive: la domanda principale dovrebbe continuare a migliorare e i prezzi dell’acciaio dovrebbero rimanere a un livello elevato. Ciò consentirà di si rifletterà nei contratti annuali 2022. .”

Si aspetta che la domanda di acciaio, al di fuori della Cina, aumenti dal 12 al 13% grazie alla ripresa economica. In Cina, che rappresenta oltre la metà della domanda, Mittal prevede una contrazione quest’anno. Ciò è dovuto principalmente ai problemi del mercato immobiliare, duramente colpito dalla crisi del debito. Più problematica è la situazione del colosso immobiliare Evergrande, che sta già lottando per far fronte ai suoi obblighi finanziari.

Acquisti extra

I buoni risultati consentono ad ArcelorMittal di coccolare i propri azionisti. Ad esempio, l’attuale programma di appalti in corso sarà aumentato di un ulteriore miliardo di euro. Ciò porta le distribuzioni di capitale totali da settembre 2020 a $ 6 miliardi.

Di questo importo, 1,8 miliardi di euro sono ancora disponibili per il riacquisto di private equity. L’aumento del programma di riacquisto è stato accolto con entusiasmo in borsa, perché il titolo è cresciuto rapidamente del 3% alla borsa di Amsterdam.

inverdimento