QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Arrestato in Pakistan il padre di una ragazza italiana scomparsa

La scomparsa di Saman Abbas (18) in Italia lo scorso anno ha fatto scalpore. Suo padre, Shabbar, fuggito in Pakistan, è stato arrestato martedì nella provincia del Punjab.

Zaman Abbas è scomparso nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio 2021 ed è stato visto l’ultima volta in una fattoria a Novellara, nel nord Italia, dove suo padre lavorava e viveva la famiglia. Voleva vivere come qualsiasi altra adolescente in Italia, e soprattutto voleva stare con il ragazzo di cui si era innamorata – sui social media, Saman aveva il nome di profilo ‘ragazza italiana’.

Ma la sua famiglia la pensava diversamente. Saman ha rifiutato di sposare l’uomo scelto dalla sua famiglia in Pakistan, provocando un aspro conflitto.


Saman Abbas ·

Foto: ZUMA premere

I genitori della ragazza sono volati in Pakistan il giorno dopo la scomparsa di Saman. La magistratura italiana ha rapidamente trattato la scomparsa dell’adolescente come un caso di omicidio. La testimonianza del fratello minore di Saman è stata decisiva, poiché ha indicato suo zio, il danese Hasnain, come responsabile dell’omicidio di sua sorella. Quello zio e due cugini sono già in carcere in Italia. Ma fino a questa settimana, entrambi i genitori erano ancora latitanti.

Martedì, la polizia pakistana nella provincia del Punjab ha arrestato il padre di Zaman, Shabbar Abbas. Della madre di Saman, Nazia Shaheen, mancano ancora tutte le tracce. Dopo il suo arresto, Shabbar Abbas potrebbe essere tornato in Europa con la moglie, ma gli inquirenti non ne sono sicuri.

Il caso di Saman ha suscitato scalpore in Italia lo scorso anno, dove tutti i principali giornali e canali televisivi hanno dedicato molta attenzione alla ragazza scomparsa, che deve ancora essere ritrovata. È vero che l’Italia è nota per regolare i conti all’interno delle famiglie, ad esempio quando i parenti cercano di rompere con i loro parenti mafiosi. Ma l’Italia non conosce i delitti d’onore in ambito culturale-religioso: la magistratura italiana chiede ora l’estradizione di Shabbar Abbas, arrestato in Pakistan. Un totale di cinque membri della famiglia – genitori, due cugini e uno zio – sono stati accusati di aver ucciso Zaman Abbas e di aver deciso di disporre del suo corpo. Tutti e cinque devono rispondere in tribunale dal 10 febbraio. Gli investigatori ritengono che anche la madre sia stata arrestata e deportata in quel momento e che tutti e cinque gli imputati si trovassero in Italia.

READ  Si indaga su arresti in Belgio, Lussemburgo e Italia...