QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Arrestato per «condotta sospetta» il consigliere comunale dell’Aia…

© BELGAIMAGE

Arnaud van Dorn, membro del consiglio del Partito dell’unità musulmana all’Aia, è stato arrestato domenica per aver mostrato “comportamento sospetto” nei confronti del primo ministro olandese Mark Rutte. Ciò è stato confermato da un portavoce della Procura olandese dopo che è stato pubblicato sul quotidiano olandese Algemeen Dagblad (AD). Van Dorn è stato arrestato dagli agenti di sicurezza del primo ministro Rutte, che lavorano per il Royal and Diplomatic Security Service (DKDB).

Fonte: belga

La Procura sembra sospettare che Van Dorn “ha tentato di fornire informazioni per prepararsi a un grave crimine”. Da allora Van Dorn è stato rilasciato, ma l’uomo rimane un sospetto. Il portavoce non è ancora stato in grado di determinare esattamente cosa comporti il ​​suo cosiddetto ‘comportamento sospetto’ e se i suoi sospetti riguardino il primo ministro Rutte. La Procura ha dichiarato: “L’indagine è ancora in corso, e quindi è ancora all’esame”.

L’avvocato di Van Dorn, Anis Boumangal, ha dichiarato in un comunicato stampa che Van Dorn è stato arrestato “con l’accusa di preparare un omicidio, con il possibile obiettivo del primo ministro uscente Rota”. Secondo l’avvocato, queste accuse non sono vere. Van Dorn sarebbe stato vicino a Rutte, perché sua madre vive in quella zona, dice Bomangal. Visitava anche un centro fitness e beveva caffè al bar. “Ovviamente, questi sono i luoghi in cui il signor Root si esercita, beve il caffè o è presente”, ha detto l’avvocato. “Ha tutto da dire che il DKDB, che è così sospettoso e timoroso, è andato in delirio e ha effettuato un arresto anticipato”.

Leggi anche. La banda che potrebbe essere stata dietro l’omicidio di Peter de Vries prende di mira anche il primo ministro Rutte: come opera questa banda?

Lunedì è stato annunciato che il primo ministro Rutte ha una protezione aggiuntiva, poiché potrebbe essere l’obiettivo di un attacco o di un rapimento. Dopotutto, i cosiddetti “osservatori” sono stati segnalati vicino al leader del VVD, cioè criminali che in precedenza hanno esplorato l’ambiente.

Van Dorn è membro del consiglio comunale dell’Aia dal 2010. Ha fatto parte del Geert Wilders Freedom Party, fino a quando non è stato espulso dal partito nel 2011 per presunti errori nel bilancio del partito. Ha continuato a lavorare come consulente indipendente, si è convertito all’Islam nel 2013 ed è entrato a far parte del Partito dell’Unità. Nel 2015 è stato condannato in appello per servizi alla comunità e gli è stata data una sospensione della pena detentiva, tra le altre cose, per divulgazione di documenti riservati, vendita di cannabis a minori e possesso di una pistola d’allarme. Martedì, un tribunale dell’Aia ha condannato Van Dorn al servizio civile per aver inviato tweet incendiari contro i sionisti in Israele.

READ  Un pugno potente dell'olandese BMX: un titolo olimpico nonostante...