QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Attenti agli sciatori: regole più severe in Italia e Francia

© Hollandse Hoogte / Goos van der Veen

Se vuoi andare a sciare in Francia durante le vacanze di primavera, è meglio osservare le nuove regole Corona. Dal 15 febbraio la vaccinazione senza dose di richiamo è valida solo per quattro mesi.

Proprio come in Belgio, in Francia hai bisogno di un pass Corona per andare in un ristorante, visitare musei o prendere uno skilift. Le regole per la valida Corona Card verranno affinate nel prossimo periodo. La vaccinazione di base a due dosi è attualmente valida a tempo indeterminato, ma dal 15 gennaio, sette mesi dopo, sarà necessaria una dose di richiamo per ottenere uno schermo verde sul tuo smartphone.

Dal 15 febbraio la Francia farà un passo avanti. Poi i nostri vicini del sud hanno ridotto quel periodo a quattro mesi. In pratica, questo significa per la maggior parte delle persone che hanno bisogno di una dose di richiamo. Se hai intenzione di andare a sciare in Francia durante le vacanze di primavera, dal 28 febbraio al 6 marzo, tienilo a mente.

Boost entro la fine di gennaio

In linea di principio, questo non dovrebbe essere un problema, perché il governo fiammingo si è impegnato a dare una spinta alla maggioranza degli adulti entro la fine di gennaio. Bambini e adolescenti non devono presentare un Corona Pass.

Anche in Italia le regole del Corridoio Corona vengono inasprite. Ci sarà una politica 2G, il che significa che puoi andare al bar o allo skilift solo con un certificato di vaccinazione fino a nove mesi o un certificato di rimborso fino a sei mesi. Il test negativo non è quindi più valido.

READ  Chi sarà il successore di Angela Merkel? De Morgen ti guida attraverso tutti i sondaggi e le potenziali coalizioni