QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Autopatch di Microsoft Windows disponibile

Microsoft Patch automatica di Windows Disponibile, rapporti dei fornitori sul loro sito web. Informazioni sulle licenze, Windows Autopatch richiede che Windows 10/11 Enterprise E3 (o versioni successive) sia assegnato agli utenti. Inoltre, sono necessari Azure Active Directory Premium e Microsoft Intune.

In termini di connettività, tutti i dispositivi Windows Autopatch richiedono la connessione a più endpoint del servizio Microsoft dalla rete aziendale.

Azure Active Directory Azure Active Directory deve essere l’origine dell’autorità per tutti gli account utente oppure gli account utente devono essere sincronizzati da Active Directory locale usando l’ultima versione supportata di Azure Active Directory Connect per consentire l’adesione ad Azure Active Directory ibrido.

In termini di gestione, i dispositivi Windows Autopatch devono essere gestiti da Microsoft Intune. Intune deve essere configurato come autorizzazione per la gestione dei dispositivi mobili (MDM) o la gestione condivisa deve essere abilitata e abilitata sui dispositivi di destinazione

I carichi di lavoro per le applicazioni Windows Update, Configurazione dispositivo e Office a portata di clic devono essere impostati almeno su Pilot Intune o Intune.

Altri requisiti di gestione dei dispositivi includono:

I dispositivi devono essere di proprietà dell’azienda. Windows Bring Your Own Devices (BYOD) è bloccato durante i controlli dei requisiti di registrazione dei dispositivi.

I dispositivi devono essere gestiti da Intune o Configuration Manager. Solo i dispositivi gestiti da Configuration Manager non sono supportati.

I dispositivi devono essere stati connessi a Microsoft Intune negli ultimi 28 giorni. In caso contrario, i dispositivi non verranno registrati in Autopatch.

I dispositivi devono essere connessi a Internet.

I dispositivi devono avere il numero di serie, il modello e il produttore. Gli emulatori di dispositivo non compilati dall’utente non soddisfano i requisiti per l’analisi di Intune o Clout associata.

READ  Accanto ad esso gira un buco nero