QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Bambini anziani soli e danneggiati in una casa?  Pensano al Belgio

Bambini anziani soli e danneggiati in una casa? Pensano al Belgio

e se gli anziani potessero ballare nel limbo, accompagnati da bambini che tengono la bacchetta a un’altezza ragionevole. Quindi giocano a poke-ass e possono essere lanciati. Scintilla come un orologio alla taverna Domaine des Lys, la casa di riposo di Vottem, comune di Liegi, dove in un giorno feriale si celebra una festa di carnevale in ritardo.

Dodici bambini di età compresa tra i 3 ei 12 anni vivono nella casa dal settembre dello scorso anno, e sono stati allontanati dalle loro abitazioni per vari motivi, insieme a circa duecento anziani. Il convitto dove i bambini alloggiavano durante la settimana, nel vicino villaggio di Milmort, è stato completamente ristrutturato e si è cercata una soluzione di emergenza. C’era molto spazio nel Domaine des Lys, perché come in molte case di cura in Vallonia molti letti erano vuoti.

Fermabel, un’organizzazione ombrello belga per l’assistenza agli anziani, ha calcolato nell’agosto 2020 che circa il 10% dei posti letto nelle case di riposo vallone era ancora vuoto, il doppio rispetto a prima della pandemia di coronavirus. Ciò è in parte dovuto all’elevato numero di decessi nella fascia di età più alta. Ma c’è di più in corso.

L’elevata inflazione in Belgio dovuta alla guerra in Ucraina e alla crisi energetica ha costretto molte case di cura ad aumentare le tariffe negli ultimi mesi, ha affermato Vincent Frederik, presidente della Federazione vallona delle case ricreative. Informazioni RTL. In media, un letto in una casa di cura vallona è diventato più costoso di circa 150 euro l’anno scorso, fino a 1.800 euro al mese. Se confronti questo con la pensione minima vallona di circa 1.600 euro, vedrai che le persone anziane possono avere problemi se vengono educate. Per questo devono restare a casa più a lungo e lasciare le case di cura con i letti vuoti.

READ  L’arte lunare olandese dà un volto alle vittime della crisi climatica
Gioco pomeridiano presso la casa di cura Domaine des Lys a Vottem.
Foto di Chris Colon

Nel caso del Domaine des Lys, c’era così tanto spazio vuoto che un’intera ala dell’edificio poteva essere facilmente destinata ai bambini. Questo ha inavvertitamente creato un esperimento sociale con un’unica possibilità Situazione di assoluta vittoria. Possono i bambini maltrattati trovare pace vicino alla figura del nonno e, viceversa, gli anziani non hanno più bisogno di sentirsi soli perché i bambini gli fanno compagnia, assicurando allo stesso tempo insieme una migliore occupazione della casa?

Successo modesto

Sei mesi dopo, l’esperienza sembra essere un modesto successo, almeno quando c’è qualcosa da festeggiare. Il personale sia del collegio che della casa di cura va in giro dopo pranzo in costume da clown o vestito come un personaggio di Nintendo Mario. decine di anziani, su sedia a rotelle o meno, che assistono alla scena davanti alla sala; Lì, bambini e anziani ballano insieme. “Quando invecchiamo, torniamo alla nostra infanzia”, ​​dice Jean-Marie Moormans, 78 anni, che la scorsa settimana ha portato sua moglie Alberta al Domaine de Lys. I tubi di birra Jupiler sono distribuiti nella stanza. Ci sono torte per bambini.

Maria, 92 anni, immigrata dalla Sicilia decenni fa, trova tutto così contagioso che cerca una guida. “Voglio ballare anch’io”, gridò, e dopo un momento avanzò con una mano che lavorava nel suo vestito a fiori. Lì deve stare attenta a non essere investita da un ragazzo vestito da Aladino che corre nello spazio con un’anziana signora su una sedia a rotelle. Genevieve Fassbender, la direttrice della casa di cura, lo guarda con un sorriso da lontano.

La comunicazione con i bambini mi avvantaggia, non mi manco così tanto

Paolo (76) Residente in una casa di riposo

Dice che la sua organizzazione non ha dovuto pensare a lungo quando il collegio ha chiesto se c’erano stanze disponibili a casa sua. Ma in pratica si scopre che è difficile trovare momenti in cui gli orari dei bambini e degli anziani si sovrappongono. “I bambini di solito non tornano da scuola fino alle 4 del mattino ed è allora che molti degli anziani vogliono cenare. Dopodiché, vogliono prendersela comoda fino a quando non vanno a dormire. Ci siamo subito resi conto che le vacanze erano le migliori volte per riunire i due”.

READ  I render mostrano Google Pixel Watch 3 XL con un display più grande da 1,45 pollici - Tablet e Telefoni - Notizie

Banche alimentari in Belgio Difficilmente puoi gestire la domanda

Ad esempio, bambini e anziani hanno festeggiato insieme Centerclass, Natale e Halloween negli ultimi mesi. “Con Sinterklaas ho visto gli anziani comportarsi come i nonni. E durante il Natale nessuno con noi era solo”.

Pagliaccio negli ospedali

Nella brasserie, la gente continua allegramente alla prossima partita. François Gollon, 65 anni, un uomo senza molti denti in bocca, si sta chiaramente godendo la festa di carnevale. «Facevo il clown negli ospedali per rallegrare i bambini», racconta l’ex vigile del fuoco, finito in una casa di cura per un incidente sul lavoro, che per la prima volta ha dipinto Paolo (76) con le sembianze di un panda “Il legame con i bambini mi fa bene. Allora non mi mancherà così tanto il mio re.”

E i bambini stessi, cosa ne pensano? Aden (10), che era vestito da ninja, non era abituato a trattare con gli anziani. Difficilmente vede suo padre. “Quando siamo con loro, significa che faremo qualcosa di divertente. E ormai ci sono abituato”, dice. Shun (12) e Gabriel (12) sono meno entusiasti. Trovano “imbarazzante” parlare con persone anziane perché gli argomenti di cui “vogliono” parlare non sono in linea con ciò che preferiscono. Tuttavia, Antonella Manuya (37), la supervisore dei bambini, ha visto di recente qualcosa di bello. “Più stanno insieme, più si abituano l’uno all’altro. Si rilassano l’uno con l’altro”.

L’esperimento al Domaine des Lys volge al termine. La ristrutturazione del collegio giovanile dovrebbe essere completata il 1 luglio e poi i bambini torneranno. Ma, afferma il direttore Fassbender, “continueremo a celebrare le festività insieme. Abbiamo visto che questo ha grandi vantaggi per entrambi i gruppi”. Non è ancora noto se il processo seguirà altrove in Belgio.

READ  Recensione JBL Tour One M2: design elegante e prestazioni audio migliorate
Vecchi e giovani Il centro di assistenza Domaine des Lys è molto importante per trascorrere del tempo insieme soprattutto quando c’è qualcosa da festeggiare.
Foto di Chris Colon