QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Benito Raman dopo la vittoria europea dell’Anderlecht: “Qualcuno può…

L’Anderlecht ha vinto anche la seconda tappa del Torneo Conference contro l’albanese KF Laçi. Gli illustri Benito Raman e Jani Verchatterin sono rimasti soddisfatti da allora in poi.

Benito Raman è stato molto attivo nella prima ora. “Sì, sono contento della mia prestazione, anche se avrei dovuto segnare. Ma ero stanco e non riuscivo a inquadrare bene il pallone. Ho giocato cinque partite in poco tempo e non sono abituato più. Ma la situazione sta migliorando. Cerco di mettere molta pressione, mi hanno portato qui per aiutare gli altri. All’inizio è stato difficile: nuovi giocatori, un nuovo ambiente. Ma le ultime due partite sono andate meglio e lo farò continuare a crescere nelle prossime partite. Quattro anni in Germania mi hanno reso più forte, e qui posso diventare uno dei migliori giocatori del campionato. Sta a me dimostrarlo”.

Vershatrin: “80 per cento”

Jerry Vershatern ha segnato il secondo gol. “Non vedevo l’ora e ho segnato un gol: buono. Ho visto il posto e ho iniziato a camminare. Ho preso bene la palla nel piede e ho avuto abbastanza velocità per dribblare il portiere. Sono partite divertenti, soprattutto se vinci la prima gamba 3-0. Poi puoi controllare. Ho iniziato bene la stagione. , ma devo ancora rafforzarmi fisicamente. Sono all’80 per cento e posso fare meglio. Cresceremo anche come squadra: più a lungo saremo giocare insieme, meglio è”.

Kompany: “Ora bisogna andare a fare i risultati”

L’allenatore Vincent Kompany era alquanto soddisfatto. “Il primo tempo è stato buono, abbiamo segnato e non abbiamo perso nessuna occasione. Per via della buona situazione, abbiamo fatto delle sostituzioni nell’intervallo e poi si perdono alcune meccaniche. Ma abbiamo comunque creato occasioni”.

READ  Frecce vive. Demi balla fino alla finale che sarebbe il suo rovescio della medaglia...

Il livello potrebbe essere migliore. “Dobbiamo andare per gradi. La scorsa stagione abbiamo avuto molti giocatori in prestito e lo stiamo gradualmente cambiando. Dobbiamo costruire un nuovo asse e abbiamo bisogno di un po’ di tempo. Stiamo costruendo su ciò che è andato bene la scorsa stagione, di solito da una difesa a quattro”. Ma abbiamo nuovi giocatori da integrare. Adesso dobbiamo andare a fare risultati. Ma siamo già un po’ più avanti della scorsa stagione all’inizio”.

Nel prossimo turno attende l’olandese Vitesse Arnhem. “Questo è un altro livello, con giocatori con molte qualità. Ci sarà più pressione sui nostri giocatori, ma è un bel poster per i tifosi”.

Il prossimo fine settimana contro il Circle Brugge, Kompany spera di riavere Zirkzee. “Aveva problemi al quadricipite. È un buon giocatore, possiamo usarlo”.