QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Benzema in tournée: dopo il Real Madrid, l’attaccante francese rievoca a Londra | UEFA Champions League 2021/2022

Il Real Madrid ha ottenuto un’ottima posizione inizialmente nell’andata dei quarti di finale di Champions League contro il Chelsea. Karim Benzema ha segnato un 1-3 da titolare con tre gol. Da sostituto, Romelu Lukaku ha segnato di testa una grande occasione per 2-3, di poco.

Chelsea – Real Madrid in poche parole:

  • Momento chiave: Dopo il gol di Havertz poco prima della fine del primo tempo, il Chelsea ha iniziato il secondo tempo di buon umore, ma Mendy lo ha rovinato per la squadra di casa. Il portiere commette un grosso errore quando gioca a calcio e Benzema ne approfitta per completare una tripletta.
  • uomo partita: Ha segnato una tripletta in due partite consecutive di Champions League. Solo Luis Adriano, Lionel Messi e Cristiano Ronaldo lo hanno fatto per Karim Benzema. Inoltre, Ronaldo è stato l’unico a farlo anche nella fase a eliminazione diretta.
  • notevole: Dopo 5 tentativi falliti, il Real Madrid è riuscito a battere il Chelsea per la prima volta. Non è l’unica prima serata, perché Benzema è anche il primo giocatore a segnare tre gol contro il Chelsea nel pallone del campionato e per Thomas Tuchel questa è la sua prima sconfitta contro il Real.
  • statistiche: 1/8 d’andata delle finali di Champions League, sconfitta per 1-0 contro il Paris Saint-Germain. Da allora Benzema ha segnato in tutte le partite giocate (ha saltato la prima partita contro il Barcellona per un infortunio al polpaccio). Ha segnato 7 gol nelle ultime 5 partite di campionato e in Champions League il suo bottino è salito a 11 gol in questa stagione. Solo Robert Lewandowski è il migliore con 12 pezzi.

La fenomenale brillantezza di Benzema a Stamford Bridge

Che giocatore, che fenomeno. Con una tripletta nella gara di ritorno contro il Paris Saint-Germain, Karim Benzema ha condotto da solo il Real ai quarti di finale e l’attaccante francese ha anche dimostrato di essere un giocatore fantastico allo Stamford Bridge.

A metà del primo tempo, ha dato al Chelsea un solido vantaggio con due gol in soli 3 minuti. In primo luogo, ha preso a pugni un superbo pugno di bufalo su un altrettanto superbo passaggio incrociato di Vinicius e dopo 165 secondi ha nuovamente effettuato un passaggio di Modric.

Il Chelsea infatti è sfuggito a un gol in apertura dopo appena 10 minuti in contropiede che ha iniziato con un bellissimo tacco di Benzema. Il tiro di Vinicius colpisce la traversa. Così si è scoperto che si trattava solo di un posticipo del Real, rimasto il più pericoloso anche dopo lo 0-2. Militao passa da distanza ravvicinata nelle mani di Mendy e anche il portiere deve parare un tiro di Carvajal.

Poco prima dell’intervallo, il Chelsea è tornato dritto. Havertz torna a casa di testa dopo un bel cross di Jorginho e Courtois non riesce a impedire il gol: 1-2. Non molto tempo dopo, Jorginho ha quasi aiutato Benzema con un brutto contrasto su cross di Vinicius, ma ha dimostrato di poter sbagliare.

Benzema segna due volte in meno di 3 minuti:

Mendy sbaglia, Lukaku perde una grande occasione

La tripletta è finalmente arrivata a Benzema grazie a Mendy. Subito dopo l’intervallo commette un errore fatale nel calcio occasionale e Benzema riesce a depositare palla a porta vuota. Il suo terzo gol della serata è stato anche il più facile.

Dove Mindy ha illuminato, Courtois ha brillato. Con una grande parata, ha appena tolto un pin di Azpilicueta dalla sua linea. Non un obiettivo di contatto rapido per il Chelsea, il Real Madrid ha tenuto saldamente le redini nelle sue mani.

Dopo che l’ora è trascorsa, l’infestato Lukaku ottiene un’altra possibilità da Thomas Tuchel. Ma invece di catturarlo, il Red Devil ha alimentato il sospetto. Dopo un cross sghembo, Lukaku ha colpito a lato la porta. Subito dopo è passato con difficoltà anche un pallone piazzato da una montagna.

Tuttavia, il fuoco inglese si spense presto. Courtois deve entrare in azione con un tiro di James e nei tempi supplementari Ziyech sbaglia di poco l’ultima occasione su passaggio di Lukaku. Il Chelsea dovrà lavorare sodo al Bernabeu la prossima settimana.

Courtois: “Abbiamo fatto un grande passo”

Thibaut Courtois ha ricevuto un fischio dai tifosi del Chelsea a quasi ogni contatto con la palla, ma è stato un ritorno di successo per il portiere a Londra. “Penso che stasera abbiamo fatto un grande passo. È sempre difficile qui allo Stamford Bridge, quindi è un buon risultato”.

“Ieri qualcuno mi ha chiesto se avevamo bisogno di Benzema e Vinicius per vincere la Champions. Si vede bene. Karim segna, Vinicius ha l’assist e calcia la traversa”.

“L’errore di Mendy? È molto sfortunato per un portiere. Ma ha già dato molti punti al Chelsea, quindi non credo che nessuno si arrabbierà con lui stasera. Tornerà sicuramente”.

“Alla fine del secondo tempo siamo caduti molto e poi gli dai la possibilità di entrare e di rendersi pericolosi con i palloni sotto porta. Nel secondo tempo l’abbiamo fatto tanto. Romelu ha avuto due buone occasioni”. In salute. Nella gara di ritorno dobbiamo sfruttare bene gli spazi che ci saranno e speriamo di poter segnare di più”.

  1. Il secondo tempo, il minuto 96. La fine. Il Real può viaggiare a Madrid con grande sentimento. Grazie al fenomenale Benzema e al superbo Mendy, vince 1-3 sullo Stamford Bridge. L’attaccante francese ha segnato una tripletta nella seconda partita consecutiva. Da sostituto, Lukaku ha lasciato una grande occasione per 2-3. †
  2. Il secondo tempo, al 96′, il gioco è finito
  3. Secondo tempo, minuto 93. Ziyech tira in difficoltà. Poi un altro momento urgente davanti a Courtois. Lukaku protegge bene la palla e clicca su Ziyech. Ha fatto rotolare la palla appena sopra la porta. †
  4. Secondo tempo, minuto 86. Una sostituzione al Real Madrid, Dani Ceballos e l’uscita di Federico Valverde
  5. Secondo tempo, minuto 86. Sostituzione in Real Madrid, Gareth Bale dentro, Karim Benzema fuori
  6. Secondo tempo, minuto 86. Si è conclusa la prima serata di Benzema. Gli applausi arrivano solo dai tifosi del Real Madrid, ma per Benzema sarebbe peggio. Dopo un’altra ottima prestazione, ha mancato Bale. Tra le righe di Valverde arriva anche Ceballos. †
  7. Courtois ha salvato il tiro di James. Poi Courtois è nuovamente messo alla prova. James trova spazio per tirare al limite dell’area di rigore e colpisce duro. Courtois diventa piatto. Il tempo stringe per il Chelsea. † Secondo tempo, 83° minuto.
  8. Secondo tempo, minuto 79. Courtois sente ancora la palla, ma non puoi lasciare che sia una parata. La divisione Havertz mancava di qualità e forza. †
  9. Il secondo tempo, minuto 74. Sostituzione in Real Madrid, Eduardo Camavinga dentro, Toni Kroos fuori.
  10. Secondo tempo, 74′, il Real ha tutto sotto controllo. Camavinga può completare la fase finale con il Real, partita finita per Kroos. Nonostante la pressione leggermente aumentata del Chelsea, tutto sta filando liscio per gli ospiti. La squadra di casa può ancora fare un pugno? †
  11. Il secondo tempo, minuto 73. Un’altra prestazione discutibile di Mendy, ma questa volta è sopravvissuto illeso. Difficilmente puoi chiamare il portiere del Chelsea stasera un ultimo pezzo da contare. †
  12. Il secondo tempo, il minuto 70. Una montagna spara a fatica. C’è ancora un po’ di fuoco nella partita del Chelsea. Ora Mount sta rischiando con un place ball, ma il suo tiro si sta restringendo. Ancora una volta Courtois non dovrebbe interferire. †
  13. Secondo tempo, 69° minuto.
  14. Secondo tempo, minuto 69. Lukaku lascia! Aiaiai, Lukaku… Da solo davanti alla porta, ha un’ottima occasione per riportare in campo il Chelsea con un passaggio incrociato storto, ma tira a lato. †
  15. Secondo tempo, al 68′, Lukaku si allontana di testa. Ecco Lukaku per la prima volta! Può colpire di testa un cross di James, ma finisce per essere largo di metri. Ha già fatto un lavoro migliore e ci vuole ancora un po’ per trovare il ritmo giusto. †
  16. Secondo tempo, minuto 64. Sostituzione al Real Madrid, entra Nacho e diretto Eder Militao
  17. Secondo tempo, minuto 64. Sostituzioni al Chelsea, dentro Romelu Lukaku e fuori Christian Pulisic.
  18. Secondo tempo, minuto 64. Sostituzione al Chelsea, Ruben Loftus-Cheek dentro, Jorginho fuori
READ  Sono scelte urgenti per Van Aert e Van der Poel? “Il ciclismo è sicuramente ancora possibile, ma il tono potrebbe essere diverso” | Ciclismo