QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Bimba di 3 anni muore di Ebola in Congo

Anche il Nord Kivu ha registrato una grave epidemia di Ebola nel 2018. © Reuters

Un bambino di tre anni è morto di Ebola in Congo. Il ragazzo è morto in un ospedale della provincia del Nord Kivu, mesi dopo la scomparsa della malattia dal Paese. Vengono rintracciati e controllati circa un centinaio di contatti del bambino.

Kim ClemensFonte: Belga, Reuters

Il bambino è stato portato in ospedale con sintomi a Beni. Il ministro della Sanità Jean-Jacques Mbongani ha dichiarato di essere risultato positivo all’Ebola ed è morto mercoledì. Si dice che anche tre dei vicini del ragazzo siano morti il ​​mese scorso con sintomi simili, ma non erano stati testati. Le squadre locali stanno ora rintracciando centinaia di persone a contatto con il bambino per testare e vaccinare anche loro.

Beni è stato anche uno degli epicentri di una grande epidemia di Ebola nel 2018-2020, con 2.200 morti, all’inizio di quest’anno si è verificata un’epidemia minore, con 12 casi segnalati, sei morti e centinaia di persone vaccinate. A maggio, il governo della Repubblica Democratica del Congo ha dichiarato scomparsa la malattia. La fine della dodicesima epidemia di Ebola nel Paese, annunciata allora.

La malattia è comparsa occasionalmente in Africa dalla sua scoperta nel 1976. Le persone possono contrarre il virus mangiando animali infetti. Le persone diffondono l’Ebola tra di loro attraverso il contatto diretto con sangue, feci, urina, sperma, vomito e sudore. I sintomi della malattia includono febbre, sanguinamento e mal di testa.

Circa la metà dei malati di Ebola muore. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), ciò equivale a nove su dieci se non hanno accesso a un ospedale oa un medico.

READ  HEMA vende pillole per il controllo dell'inquinamento atmosferico: i consumatori sono fuorviati