QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Bitcoin scende sotto i 50.000€, le altcoin sono in profondo rosso, quando si fermerà l’emorragia?  -Blox

Bitcoin scende sotto i 50.000€, le altcoin sono in profondo rosso, quando si fermerà l’emorragia? -Blox

Questo è quello che stavamo aspettando, i numeri rosso intenso che accompagnano ogni corsa dei tori. Un pullback che riporta il mercato sulla terra e liquida le posizioni lunghe e corte prima di poter andare avanti.

Bitcoin ed Ethereum attraversano i confini

Bitcoin è sottovalutato per la prima volta da molto tempo Giù di 50.000 euro. Il valore della più grande criptovaluta del mondo è sceso dell’8,5% e si attesta ora a circa 49.727 euro. Questo calo arriva dopo un periodo di relativa stabilità per Bitcoin, rendendo l’improvviso calo di questa settimana ancora più evidente.

Anche Ethereum, la seconda criptovaluta più grande, ha subito un duro colpo. Il valore è diminuito dell’11% e ora si attesta intorno ai 2.661 euro. Ciò dimostra che le recenti tendenze negative stanno influenzando l’intero mercato delle criptovalute.

Le altcoin più piccole scendono del 20%

Tuttavia, le maggiori perdite di oggi sull’app BLOX non si limitano alle valute più popolari come Bitcoin ed Ethereum.

Tokenfi ha registrato un massiccio calo del 22% e ora vale solo 0,0521 €. Anche Sushiswap perde il 22% e vale ora 0,57€. OMG Netwerk, un altro notevole perdente, è in calo del 20% ed è attualmente scambiato a 0,24 €. Visualizza tutti i prezzi qui.

Se hai osservato i prezzi questa settimana, questi forti cali non potrebbero essere venuti dal nulla. Il mercato più ampio delle criptovalute ha assistito a una ripresa più ampia negli ultimi due giorni Ottime qualificazioni Sono stati liquidati complessivamente 650 milioni di euro.

Il solo Bitcoin ha rappresentato 190 milioni di euro di questa liquidazione. Ciò dimostra quanto sia forte la pressione di vendita sul mercato in questo momento.

READ  Unizo dubita del suo accordo sulle auto più ecologiche dell'azienda: "Le stazioni di ricarica ora dovrebbero salire come funghi" | Ambiente

Cosa dicono i nostri analisti?

È chiaro che è in atto una massiccia svendita, che sta causando il panico tra gli investitori e gli speculatori. Anche se è difficile prevedere quanto durerà questa tendenza al ribasso, molti analisti di mercato rimangono ottimisti riguardo alle prospettive a lungo termine.

Dopotutto, siamo in una corsa al rialzo che, secondo quanto riferito, non raggiungerà il picco fino al 2025… giusto?

Più tardi condivideremo analisi e risposte più approfondite dei nostri analisti per fornire un quadro migliore della situazione.