QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Bruxelles accetta di recuperare miliardi per l’Italia

Von der Leyen (Commissione europea) consegna il piano di ripresa europea al primo ministro italiano Draghi durante una conferenza stampa congiunta a Roma martedì.Immagine AFP

Martedì il presidente van der Leyen ha parlato di investimenti e riforme “senza precedenti” per l’Italia. Il commissario all’Economia Gentiloni ha detto: ‘Più il governo è efficace, più efficiente è la giustizia, più concorrenza: non si parlerà più di sogni, ma di misure importanti in un programma complessivo’. Mercoledì la commissione ha anche approvato i piani di risanamento per la Germania (6,25,6 miliardi di sovvenzioni) e il Belgio (9,5,9 miliardi di sovvenzioni). Mercoledì sono attesi riscontri positivi sul piano di salvataggio francese, stimato in 40 40 miliardi.

Gli occhi sono puntati su Roma da quando i leader di governo dell’UE hanno concordato lo scorso luglio il fondo di recupero europeo da 750 miliardi di per espellere gli Stati membri dalla recessione della Corona. L’Italia, che è stata duramente colpita dall’epidemia di corona, riceverà il maggior contributo dai finanziamenti dell’UE.

Complessivamente, Roma vuole spendere il 37,5% dei suoi finanziamenti Ue in investimenti “verdi” (almeno il 37% della domanda Ue). Ingenti somme, oltre 32 miliardi di euro, andranno alla costruzione di 540 km di collegamenti ferroviari ad alta velocità, al rinnovamento di 2.000 km di binari regolari, 365 km di nuove piste ciclabili e 13.000 stazioni di ricarica per auto elettriche. Più di 12 miliardi di euro saranno utilizzati per ristrutturare case (basso consumo energetico).

Cattivo collegamento a ritroso

Il ROM inizia a potenziare e digitalizzare il servizio civile. Ad esempio, 25mila lavoratori temporanei vengono assunti con soldi dell’UE per distruggere i famigerati backlink dei casi. In totale, 16,1 miliardi andranno alla digitalizzazione del governo e 7 6,7 miliardi alla costruzione di reti 5G.

Anche la Germania sta affrontando una battuta d’arresto nella digitalizzazione con i soldi dell’UE. Quasi ில்லியன் 4 miliardi vengono spesi per la modernizzazione degli ospedali e del sistema sanitario. Altri 3 miliardi servono per portare digitalmente al cittadino i servizi del governo tedesco. Inoltre, vengono spesi miliardi di euro per investimenti green come l’acquisto di autobus elettrici, la costruzione di stazioni di ricarica e la ristrutturazione delle abitazioni.

In totale, la Commissione ha ora approvato i piani di risanamento di 11 Stati membri. Il resto continuerà nelle prossime settimane, con solo Paesi Bassi, Malta e Bulgaria che devono ancora presentare un piano. I Paesi Bassi potrebbero contare su 6 miliardi di finanziamenti dell’UE, ma il precedente governo ha deciso che il nuovo governo dovrebbe elaborare un piano per questo.

I ministri delle finanze europei dovrebbero concordare il mese prossimo sulla prima valutazione positiva da parte della Commissione dei piani di risanamento. Le prime estati saranno trasferite ai paesi membri interessati quest’estate. La cassa verrà chiusa se un Paese non rispetta gli accordi del piano di risanamento.

READ  L'Italia ordina altri treni Corradia stream da Alstom