QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Calcio |  I media italiani sono contenti del successo europeo, ma il Calcio è davvero tornato al top?

Calcio | I media italiani sono contenti del successo europeo, ma il Calcio è davvero tornato al top?

All’inizio degli anni ’90, l’Italia era un Valhalla del calcio. C’erano molti soldi da guadagnare, la Coppa del Mondo ha fornito a molte squadre stadi nuovi o rinnovati e il resto del mondo ha seguito la Serie A. Quel posto è ormai da tempo occupato da club della Premier League inglese e del Real Madrid, con Barcellona, ​​Bayern Monaco e Paris Saint-Germain davanti anche all’Italia.

Sorprende quindi che ben cinque squadre italiane abbiano raggiunto questa settimana le semifinali europee e, grazie alla semifinale di Milano, abbiamo già la certezza di una finale italiana di Champions League. Come spiegare questi traguardi e il calcio italiano è davvero in ascesa? I media italiani la pensano così.

Europa League

EL | Un Feyenoord stanco è caduto dopo i tempi supplementari contro l’AS Roma

13 ore fa

Patroni d’Europa

“Siamo i padroni in Europa”, ha titolato La Gazzetta dello Sport, confrontandoli con il resto delle squadre nelle massime competizioni come La Liga e la Premier League. Si sogna una finale tutta italiana in Europa League, mentre una delle squadre del Milan è certa di arrivare alla finale di Champions League a Istanbul il 10 giugno.

Come lo scorso anno, la Roma di Jose Mourinho ha messo fine al sogno europeo di Arne Slat e del suo Feyenoord. Poco prima della fine, Dybala ha pareggiato le squadre a due partite a testa, dopodiché i rumeni hanno vinto 4-1 ai supplementari.
In Champions League, il Milan ha sorprendentemente battuto il Napoli in un incontro italiano, mentre l’Inter ha affrontato il Benfica con relativa facilità. Un gradino più basso della scala europea, la Juventus ha pareggiato a Lisbona contro lo Sporting per mantenere viva la possibilità dell’Italia in fase finale, quindi è bastato per ribaltare una vittoria di misura a Torino.
La Fiorentina ha perso 2-3 contro il Leg Poznań a Firenze, ma ha già vinto 1-4 in Polonia, quindi, come l’AZ, è passata alle semifinali in Conference League.

biglietti europei

Se le squadre italiane riescono a vincere sia la Champions League che l’Europa League, rischia di verificarsi una strana situazione, in cui il numero quattro della Serie A perderà improvvisamente tutto, poiché il paese può inviare solo cinque partecipanti.

READ  Disordini politici in Italia dopo la sparatoria del politico Lego Marocco

Con Napoli e Lazio retrocesse al primo e al secondo posto, oltre alle due vincitrici ci sarà un’altra squadra in Europa. Juventus, Roma, Milan e Inter si giocheranno per il resto della stagione europea non solo per la vittoria finale ma anche per la qualificazione alla prossima stagione.

Insieme a questo, anche la situazione che circonda la Juventus potrebbe giocare un ruolo importante. I torinesi hanno raccolto 15 punti questa settimana e sono ora al terzo posto, ma quella penalità potrebbe essere ulteriormente pronunciata per loro in appello, trasformando potenzialmente anche i loro biglietti europei in quella direzione.

Rinacita?

Sebbene questo sia innegabilmente un grande risultato per le squadre italiane, potrebbe essere un po’ prematuro dichiararlo già. Rinacita calcio italiano. Molti degli stadi costruiti o ristrutturati per la Coppa del Mondo degli anni ’90 sono caduti in rovina negli ultimi anni, ma il pubblico non è troppo preoccupato perché la maggior parte rimane semivuota nei giorni delle partite. L’interesse per il calcio italiano è diminuito notevolmente al di fuori dei confini del paese da quel periodo di massimo splendore.

Sono lontani gli anni in cui Olanda e Inghilterra mandavano in onda un programma interamente dedicato alla Serie A oltre ai propri programmi calcistici. Al giorno d’oggi, le stelle un tempo più grandi della massima serie vengono acquistate ogni anno principalmente da squadre inglesi. Ad esempio, Matthijs de Ligt ha lasciato la Juve quest’estate, e altre stelle come Romelu Lukaku e Khvicha Kvaratskhelia non sono più sostenibili dopo una o due buone stagioni in futuro.

competenze

Sostituire le stelle in partenza è principalmente giocatori di ritorno o talenti molto giovani. Ad esempio, il già citato Kvaratshkhelia è stato catturato nella sua nativa Georgia dopo essere rimasto senza club a causa della guerra in Ucraina, e i campioni del Milan hanno preso Charles de Ketelaire dal Club Brugge per un grosso affare.

READ  Guida pratica GIRO D'ITALIA 2022. Il giro d'Italia più duro può andare in tutte le direzioni

Quest’ultimo dimostra il pericolo in una tale tattica. De Ketelareer ha avuto una prima stagione poco brillante, anche se lo stesso si può dire di Sandro Donali, altro talento da cui il Milan è stato attratto negli ultimi anni, ma non può immaginare un undici titolare adesso. Rossoneri.

Resta da vedere se quei talenti sono abbastanza bravi da riportare il calcio italiano ai vertici e sfidare colossi da miliardi di dollari come Manchester City, Paris Saint-Germain e Real Madrid. Se la performance di questa stagione sia una rinascita o l’inizio di una rinascita non si saprà per alcuni anni.

Dove segui le notizie sportive?

Su Eurosport puoi seguire tutte le notizie sportive, dal calcio al ciclismo, dal pattinaggio all’atletica.

Europa League

EL | Licenziamento doloroso per Den Haag – Brillano Frimpong e Baker al Leverkusen

13 ore fa

UEFA Europa Conference League

UECL | Matthew Ryan interpreta l’eroe nella serie AZ – Penalty dal thriller alla semifinale

15 ore fa