QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Caro amico, lo screening del cancro potrebbe salvarti la vita

Prostata, testicoli e intestino: è meglio controllarli ogni tanto per prevenire il cancro. “Molti ragazzi conoscono il livello dell’olio della propria auto meglio del proprio corpo.”

Essere maschi non è sempre un vantaggio. Un po’ più uomini che donne vengono infettati in Belgio prima dei 75 anni. È lo stile di vita dell’uomo o ci sono differenze biologiche che danno alle donne un vantaggio immunitario? La scienza non esisteva ancora. È dimostrato che la maggior parte delle persone può evitare circa il 40% dei rischi di sviluppare il cancro monitorando il proprio stile di vita e sottoponendosi a screening.

Cancro alla prostata

Il cancro alla prostata è noto come malattia dell’anziano, ma ogni anno nel nostro Paese si verificano anche circa 400 tumori alla prostata nelle persone di età inferiore ai 55 anni. “È la forma più comune di cancro e la seconda causa di morte più comune negli uomini occidentali”, afferma Philippe Poulert (urologo, ospedali GZA). La malattia ha un ampio spettro. Ad esempio, il tasso di mortalità per cancro alla prostata di basso grado è così basso che non vi è alcun chiaro vantaggio di sopravvivenza con la diagnosi precoce. Dobbiamo concentrarci sullo screening per le forme aggressive di cancro alla prostata.

Come si esegue la scansione? Il cancro alla prostata viene rilevato misurando l’antigene prostatico specifico (PSA) nel sangue, che è una proteina prodotta dalla prostata. Le linee guida europee raccomandano lo screening dall’età di 50 anni fino all’età di 45 anni se c’è una storia familiare o ascendenza africana. A seconda del livello di PSA e della velocità con cui si sviluppa il PSA tra due misurazioni, l’urologo può prendere in considerazione una biopsia basata su una scansione MRI.

Si dice spesso che il test del PSA faccia effettivamente più male che bene, anche come consiglio per i MMG. Ciò si basa su un’interpretazione eccessivamente semplicistica della letteratura scientifica.

Ma un esame della prostata non è una storia in bianco e nero. Poelaert: ‘Spesso si dice che il test del PSA fa più male che bene, anche come consiglio per i medici di base. Ciò si basa su un’interpretazione eccessivamente semplicistica della letteratura scientifica. A volte ai pazienti ad alto rischio viene detto che lo screening non è più necessario, mentre in altri casi il PSA viene determinato in modo inappropriato e inappropriato a spese del paziente. Molte variabili giocano un ruolo in un test del PSA. È certamente utile come test per il cancro alla prostata, ma la domanda è di quale valore soglia stai parlando per un PSA “elevato”. Il PSA può anche essere aumentato a causa di un ingrossamento della prostata o della prostatite. Non dovremmo semplicemente sottoporre a biopsia tutti quelli con un valore di PSA leggermente elevato a livello di popolazione. Quindi corri il rischio di essere sovradiagnosticato e sovratrattato. Di solito consiglio le determinazioni del PSA a un 50enne che viene da me per un consulto, anche senza aumentare il rischio. Il più grande fattore di rischio è l’età. La determinazione una tantum a 50 anni può fornire una guida, nel corso del processo diagnostico, per prevenire la sovradiagnosi.

READ  Sono stati vaccinati meno bambini di Utrecht; Soprattutto Overvecht e Kanaleiland sono molto indietro

Niente noci di novembre?

La sfida Internet annuale “No Nut November” invita le persone a non masturbarsi per un mese. Ciò sarà vantaggioso per la salute maschile. Piet Hoebeke (urologo, UZ Gent) non è convinto: “La masturbazione è un’attività molto benefica e non ha assolutamente alcun effetto negativo sulla salute, purché non interferisca con le attività quotidiane. Disimballare le cose di tanto in tanto è in realtà molto salutare. C’è anche un beneficio.” Una cosa certa dalla masturbazione: gli uomini hanno meno probabilità di sviluppare il cancro alla prostata più avanti nella vita se eiaculano circa venti volte al mese tra i 20 ei 40 anni. Benefici anche per la salute mentale.

cancro ai testicoli

Il cancro ai testicoli è una forma rara di cancro – con una media di 400 diagnosi all’anno – ma purtroppo la malattia è in aumento. È il tipo più comune di cancro negli uomini di età compresa tra 15 e 40 anni. “Il principale fattore di rischio è il criptorchidismo, in cui uno o entrambi i testicoli non sono discesi alla nascita”, afferma l’urologo Thierry Romgher dell’ospedale accademico di Bruxelles. Le diagnosi di cancro ai testicoli in Europa sono raddoppiate negli ultimi anni. Forse la contaminazione chimica gioca un ruolo, ma questo non è certo perché gli studi sono ancora in corso. I disturbi endocrini influenzeranno lo sviluppo degli organi riproduttivi già nell’utero e aumenteranno il numero di casi di testicolo ritenuto.

Come si esegue la scansione?

facile. Esaminando tu stesso i testicoli ogni mese. Verificare la presenza di ingrossamento (rigonfiamento e pesantezza), indurimento (solitamente indolore) e noduli trasudanti (delle dimensioni di un pisello). Gli uomini che agiscono precocemente hanno un tasso di sopravvivenza del 98% dopo cinque anni.

READ  Iscriviti a un gruppo di lavoro che esamini la situazione della vitamina D

Cancro al colon

Sempre più pazienti sotto i 50 anni sono affetti da cancro del colon-retto. È quindi importante considerare i fattori di rischio personali come linee guida di screening, come una dieta povera di fibre, un elevato consumo di carne e alcol, l’inattività fisica e il sovrappeso. “In tutto il mondo, il numero di casi di cancro al colon è leggermente superiore negli uomini rispetto alle donne, ma la differenza è piccola”, afferma il gastroenterologo Luc Colmont. Questo potrebbe avere qualcosa a che fare con il ruolo protettivo degli estrogeni nelle donne nel meccanismo dello sviluppo del cancro del colon-retto.

I giovani attivi ed energici sopra i 50 anni dovrebbero mettersi alla prova più spesso.

Come si esegue la scansione?

Puoi dall’età di 50 anni Controllare il sangue nelle feci ogni due anni o sottoporsi a una colonscopia ogni 10 anni. Il rischio di cancro del colon-retto è maggiore se c’è una storia di cancro del colon-retto o malattia infiammatoria intestinale nella famiglia immediata. Quindi si raccomanda una colonscopia ogni 2-5 anni, a volte dall’età di 40 anni. Colemont: ‘Gli uomini fiamminghi generalmente partecipano meno allo screening della popolazione. Forse pensano che il cancro non li prenderà, o sono più scoraggiati dalle donne. Ancora più preoccupante, il tasso di partecipazione nella fascia di età compresa tra 50 e 54 anni è appena del 36%. I giovani di età superiore ai 50 anni che sono attivi ed energici dovrebbero essere testati. Prima viene individuato, maggiori sono le possibilità di sopravvivenza. Molti uomini conoscono il livello dell’olio o le condizioni dello scarico della propria auto meglio delle condizioni del proprio corpo.

READ  GGD IJsselland ha ricevuto ulteriori vaccinazioni da Pfizer e invita i giovani a fissare un appuntamento

Cancro ai polmoni

Lo stile di vita è un fattore critico nello sviluppo del cancro ai polmoni. Più dell’80% dei casi di cancro al polmone può essere ricondotto a comportamenti a rischio. E poiché gli uomini fumano più delle donne, il cancro ai polmoni in Belgio è più comune tra gli uomini.

Come si esegue la scansione?

Il modo migliore per prevenire il cancro ai polmoni è, ovviamente, smettere di fumare. Lo screening per il cancro al polmone è raccomandato per le persone di età superiore ai 55 anni che fumano un pacchetto di sigarette al giorno da 30 anni e che hanno smesso di fumare da meno di 15 anni (o non ancora). Si consiglia alle persone a rischio di sottoporsi a una TAC con una bassa dose di radiazioni ogni anno. In questo gruppo, un quarto dei decessi per cancro ai polmoni potrebbe essere prevenuto.