QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Catturato grazie al suo cellulare e al DNA: i documenti del tribunale forniscono maggiori dettagli sull’uomo di 20 anni sospettato di aver ucciso quattro studenti in Idaho

Kohberger, sospettato di quattro omicidi e una rapina, giovedì è rimasto in silenzio in un tribunale della Pennsylvania. Tuttavia, il suo avvocato, Ann Taylor, ha chiarito che Kohberger ha una “buona famiglia” e che si aspetta di essere rilasciato.

I documenti del tribunale rivelati durante l’udienza hanno mostrato che gli agenti di polizia hanno rintracciato lo studente attraverso il suo telefono cellulare, che ha inviato segnali vicino alla scena del crimine e filmati di sorveglianza. Il suo DNA è stato trovato anche sulla guaina sinistra del coltello. Un coinquilino ha riferito di aver visto qualcuno vestito di nero nella loro casa la notte dell’omicidio.

Leggi anche. Venti persone che hanno accoltellato a morte quattro studenti è uno studente di criminologia: ‘Aveva un interesse particolare per i serial killer’

© Getty Images via AFP

“Ti aiuterò”

Durante l’udienza sono stati appresi maggiori dettagli sulle ultime ore delle vittime, Madison Maugen (21 anni), Kylie Goncalves (21 anni), Zana Kernodel (20 anni) e il suo fidanzato Ethan Chapin (20 anni). La sera del procedimento, gli studenti si sono recati a una festa studentesca dove sono rimasti fino all’1:30. Xana ed Ethan tornano a casa per primi. Le amiche Kylie e Madison prendono prima qualcosa da mangiare in un camion di cibo. Un’ora dopo che gli studenti si sono infilati a letto, il telefono del sospettato è stato spento intorno alle 3 del mattino.

Ethan Chapin, 20, Madison Maugen, 21, Zana Kernodel, 20, e Kylie John Calvis, 21. ©rr

I filmati delle telecamere a circuito chiuso mostrano un’auto bianca, identica a una Hyundai Elantra bianca registrata come Kohburger, che percorre l’autostrada verso la confraternita. L’auto passa più volte attraverso la casa. Una vittima riceve un’altra consegna di DoorDash alle 4 del mattino.

Leggi anche. Studente di 28 anni arrestato un mese e mezzo dopo misterioso omicidio studentesco in Idaho: ‘Le indagini ricominciano’

Un video mostra come l’auto bianca gira di nuovo vicino alla casa. Più o meno nello stesso periodo, sveglia un altro occupante della casa al piano di sotto pensando che qualcuno stia giocando con il suo cane al piano di sopra. Mentre sente piangere, apre la porta, sente la voce di un uomo che dice qualcosa del tipo “Va tutto bene, ti aiuterò”.

Quindi una telecamera di sicurezza di una residenza vicina registra un suono distorto di quello che sembra essere un forte sospiro e ronzio. Un cane abbaia più volte. Ad un certo punto – quando non è chiaro – la collega riapre la porta della sua camera e vede un uomo dalle folte sopracciglia, vestito di nero e con una mascherina. Torna nella sua stanza e chiude a chiave la porta. Non è chiaro cosa fare nelle ore successive.

Alle 4.20 del mattino puoi vedere come l’auto bianca lascia di nuovo il quartiere. Alle 4:48, il telefono del sospettato si è ricollegato. Alle 9:12, il cellulare di Kohberger è stato nuovamente individuato in tutta la casa. I servizi di emergenza non vengono avvisati fino a mezzogiorno.

©Reuters

Nuova targa

Il sospetto ha chiesto una nuova targa per la sua auto cinque giorni dopo il quadruplo omicidio. Significativamente, la polizia è riuscita a fermare Kohberger due volte dopo aver scoperto durante le ispezioni stradali che non erano correlate agli omicidi. Le telecamere della polizia mostrano come il sospetto e suo padre interagiscono normalmente.

Il sospetto stava conseguendo un dottorato di ricerca presso la Washington State University, a circa 6 miglia da Mosca, dove hanno avuto luogo gli omicidi. Alcuni di quelli che lo conoscevano dicevano che Kohberger aveva una mente analitica, ma sapeva anche essere spietato. Dai documenti risultava anche che lo studente aveva presentato domanda di tirocinio presso la Polizia Locale. Ha scritto un articolo per questo in cui ha spiegato che voleva aiutare i distretti di polizia locale più piccoli a raccogliere e analizzare i dati. Ma non è chiaro se la sua domanda fosse datata prima o dopo gli omicidi.

L’uomo era stato arrestato giorni prima con i suoi genitori nelle montagne Pocono, in Pennsylvania, e giovedì aveva accettato di estradarlo in Idaho. Il processo continuerà senza dubbio lì.

(NBA)

READ  Un messaggio in codice dell'imperatore Carlo V finalmente decodificato dopo cinque secoli | Scienze