QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Centinaia in quarantena nella prigione di Zaanstad | interni

Non si sa come il virus sia entrato in carcere. L’interruzione della registrazione non è impostata. Il Complesso giudiziario di Zanstad offre spazio a più di mille detenuti o criminali, come li chiama l’istituzione. Tra questi ci sono pazienti psichiatrici che vengono curati nella clinica.

Centinaia di detenuti devono essere messi in quarantena. “Possono muoversi liberamente all’interno del dipartimento ricreando così l’aria e cucinando”, ha detto la magistratura.

Silcorantine

In una sezione, Eastern Cluster, i detenuti devono rimanere nelle loro celle per tutto il fine settimana, la cosiddetta “quarantena nelle celle”. Possono trasmettere solo una volta al giorno.

“La messa in quarantena dei detenuti è una misura rigorosa, ma è anche necessaria per impedire che il virus si diffonda ulteriormente”, ha affermato il portavoce del ministero.

La maggior parte dei detenuti comprende la situazione. In generale, l’atmosfera è calma. Vedono l’importanza di questo per la loro sicurezza e salute”.

vaccinazione

Il direttore di JCZ ritiene che il tasso di vaccinazione del pool sia di circa il 30%. A causa del continuo afflusso e dell’esodo dei detenuti, l’esatto tasso di vaccinazione non è noto.

Secondo NH Nieuws, non è la prima volta che vengono registrati casi di coronavirus in carcere. Anche l’anno scorso, le divisioni JCZ hanno dovuto chiudere.

READ  Video: numero record di feriti, posizione di un'ulteriore buca a Duqm