QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Cercare casa dal custode che bara con i soldi delle tasse porta a un bottino inaspettato

Cedric Lagastefonte: Rapporti speciali

Di solito è l’inserviente che bussa alla porta di qualcuno, ad esempio per impossessarsi della proprietà della casa o per fare una citazione. Ma giovedì scorso i ruoli si sono invertiti. La polizia, per conto del gip, ha perquisito un’abitazione nell’ufficio della portineria fiammingo e nella sua abitazione privata.

La procura di Bruxelles ha confermato che “la perquisizione faceva parte di un’indagine giudiziaria”.

Da tempo si indagava se la denuncia avesse frodato la riscossione del denaro delle tasse. Il disco aveva lavorato per il ministero delle Finanze per almeno dieci anni. Visita le aziende di Bruxelles per chiedere il rimborso delle tasse. Spesso viene concordato un piano di pagamento.

uomo brillante

Ma il registro avrebbe tenuto segretamente delle somme di denaro per sé. Le stesse autorità fiscali avrebbero scoperto la frode nel 2020. Le accuse sono prese sul serio nel settore, dove la denuncia deve essere “incorruttibile”.

Leggi anche. Indagare sull’uomo impeccabile: il denaro delle tasse è scomparso sul conto del registro? (+)

Il record in questione non è una cifra impeccabile. Sui social si stanno riversando le denunce, perché si lascerà sorprendere davanti a losche aziende che cercano di raccogliere denaro a cui non hanno diritto. Nei suoi confronti sono già stati avviati numerosi procedimenti disciplinari all’interno del suo albo professionale.

Sequestro del cellulare

FS è un uomo brillante. I post sui suoi social media indicano che trascorre una parte significativa del suo tempo in Spagna. Secondo le nostre informazioni, Al Hajeb e il suo staff chiave sono stati interrogati prima dell’estate. L’uomo negava la frode e stava per affermare che era opera di ex dipendenti.

READ  Macron apre oggi le porte dell'Europa all'Ucraina: "Questo sta cambiando molto"

Secondo il procuratore generale, giovedì scorso sono stati sequestrati documenti e supporti dati durante il processo di ispezione. “I dati sequestrati saranno oggetto di ulteriori analisi”, ha detto il pubblico ministero.

Una copia è stata prelevata da tutti i computer e i server dell’ufficio. Anche tutto il personale addetto alla registrazione ha dovuto consegnare i propri telefoni cellulari. È stata anche presa una copia dei dati su quei dispositivi.

Braccia piccole

Notevole: La Procura di Bruxelles conferma che all’usciere sono state sequestrate diverse armi. Saranno armi leggere. Almeno alcune delle armi non sono autorizzate. La Procura vuole un’ulteriore indagine sulle armi.

La ricerca della casa di un editore è davvero eccezionale. E’ successo alla presenza del sindacato della Camera Nazionale dei Preparatori. “Ero lì per proteggere gli interessi dei dipendenti e dei file”, afferma Mark van Esbeck. “Ho spiegato quando necessario. Non sono stato formalmente informato dei contenuti dell’indagine”.

Lo stesso ufficiale giudiziario FS non era presente durante le ispezioni. Resterà all’estero. L’ufficio del registro non ha risposto alle nostre domande venerdì pomeriggio. Né lo era l’avvocato di F.S.