QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Che partita! De Bruyne e Benzema brillano nelle semifinali di Champions League | Champions League

Champions Leagueche cosa. Uno. partita. Ben sette i gol nell’andata della semifinale di Champions League tra Manchester City e Real Madrid. Kevin De Bruyne è stato decisivo con un gol e un assist. Karim Benzema ha segnato la finale 4-3 con Panenka.

L’Etihad Stadium è esploso dopo soli 93 secondi. Dopo un ottimo lavoro, Mahrez ha portato la palla sopra la testa di De Bruyne, senza lasciare scampo a Courtois. Ottimo per il gol più veloce di sempre nelle semifinali di Champions League. L’inizio di un sogno ha preso più colore dopo dieci minuti. “KDB” ha messo la palla ferma davanti alla porta, Alaba ha difeso debolmente e Jesus ne ha approfittato. Ancora una volta non c’è possibilità per Courtois. 2-0 dopo undici minuti. Mahrez e Foden non sono riusciti ad aumentare il punteggio.

© Foto Notizie

Il Real Madrid non sapeva che tipo di legno usare per fare le frecce, ma in situazioni di stress il “Reale” poteva sempre chiamare Benzema. Non è stato diverso stasera. Con la sua sinistra “più giovane” ha esteso superbamente il cross di Mendy oltre Ederson. Siamo andati a riposo 2-1 e Guardiola potrebbe essere particolarmente deluso.

Proprio come nel primo tempo, il City ha iniziato attivamente. Militao ha concesso la vittoria, ma è andato testa a testa con Courtois Mahrez che ha colpito il palo. In sintesi, Foden si è imbattuto in Carvajal. Dopo pochi secondi è successo. Di tanto in tanto, il terzino destro Fernandinho ha sostituito l’infortunato Brazilian Stones, si è precipitato lungo la sua linea e ha messo la palla in testa a Foden, che ora ha segnato.

Notizie fotografiche

© Foto Notizie

Ancora una volta, il Real Madrid ha resistito. Vinicius ha mostrato brevemente perché Fernandinho non è la scelta ideale come terzino destro e dopo una lunga distanza il brasiliano ha spinto la palla alle spalle del connazionale Ederson. I madridisti puzzavano di sangue, ma Bernardo Silva ha portato ancora due volte in vantaggio il City. L’arbitro ha dato a Kovac una buona occasione per la palla, dopo di che il portoghese ha calciato Courtois. 4-2 a 15 minuti dalla fine.

Il festival target non è ancora finito. Dopo le mani di Laporte, a Benzema è stato concesso di prepararsi per gli undici metri. Il francese ha segnato il suo 14esimo gol in Champions League con un colpo di testa di “Panenka”.

“The Royal” non è ancora morto. La prossima settimana dipenderà ancora da Benzema per portare a termine il lavoro al Santiago Bernabeu.

Leggi anche: Il nostro uomo a Manchester vede in vantaggio De Bruyne e Benzema: “Danno l’esempio”. capelli ai piedi

Reuters

© Reuters

Notizie fotografiche

© Foto Notizie



READ  Trasmissione in diretta: il KDP guiderà il Manchester City in semifinale o sorprenderà l'Atletico? † UEFA Champions League 2021/2022