QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Cheney van der Geogt, finalista di Miss Belgio (24 anni), parla con franchezza di problemi cardiaci e ingrossamento del seno: “Ho avuto una bassa autostima per molto tempo” (Bogenhout)

© Kevin Swijsen

Cheany Van der Jeugt (24) di Buggenhout è molto in una volta, come dimostra la recente uscita di Miss Belgio in Egitto: è aperta riguardo ai suoi problemi cardiaci e al seno ingrossato, ed è impressionante come pugile. “Ma invecchiando, ho iniziato ad accettare il mio corpo così com’è.”

Beniamino Luminoso

È iniziato con vaghe lamentele sulla zona del cuore, un anno e mezzo fa. Seguì un lungo percorso di incertezza per Cheany Van der Jeugt. Anche oggi. “Ho comprato un Apple Watch per monitorare il mio battito cardiaco e ho visto che faceva salti pazzeschi nel tempo, a volte da 80 battiti al minuto all’improvviso, con il semplice tocco di un dito, a 170. Dopo una visita e due interventi, i medici hanno deciso tre settimane fa per installare un monitor, per poter raccogliere tutti i dati per due anni. Almeno, anche quando dormo. Poi viene delineato un piano d’azione: nel peggiore dei casi sarebbe un pacemaker.”

© Kevin Swijsen

Questa schermata presenta alcuni punti di interesse. “Ad esempio, non mi è permesso passare attraverso gli scanner di sicurezza in aeroporto, né mi è permesso stare troppo a lungo sui piani cottura a induzione. Si può solo immaginare perché: non ci sono sicuramente fattori ereditari o ereditari coinvolti, e io anche è stato testato in palestra “. sport per anni. Ma questi problemi cardiaci mi hanno fatto capire che avrei dovuto cogliere ogni possibilità nella vita. “

bassa autostima

Cheney è molto aperta su un altro argomento: l’aumento del seno. Perché l’argomento dovrebbe essere trattabile anche in un concorso di bellezza. E perché l’argomento ha bisogno anche di una sfumatura allo stesso tempo. “Ho avuto una bassa autostima per molto tempo e ho lottato con la mia autostima. Ecco perché volevo sbarazzarmi della coppa. Mia madre l’ha sostenuto: tiene il passo con l’appuntamento e soprattutto voleva che sua figlia si sentisse bene con se stessa. Inoltre, le procedure cosmetiche facevano parte del mio ideale estetico per me. “O almeno all’epoca. Penso che l’apparente perfezione sui social media abbia giocato un ruolo importante in questo, specialmente durante la mia adolescenza.”

(Continua a leggere sotto il video)

Oggi ha una tazza elettronica, ma ha anche una vista leggermente modificata. “Voglio rimpicciolirle di nuovo. Sto iniziando ad amare di più la natura e ad accettare il mio corpo così com’era. Ho anche preso dei filler per le labbra un anno fa, ma li ho anche lasciati sbiadire lentamente. Mi sento bene me stesso e voglio mantenerlo tale.”

Cheney si è appena diplomata come fisioterapista canina e fisioterapista (ne ha cinque) e fa lavori saltuari nel centro abbronzante di sua madre da quando aveva 16 anni. Una delle ultime dinastie morenti: il centro solare, non la madre. Pratica anche Muay Thai. “Essere in grado di difenderti è importante per me. Ma ho fatto solo una volta una presa alla testa fuori dal ring. (Ridere) E sì, a volte le cose si fanno difficili durante gli allenamenti o le gare: occhi azzurri, naso rotto. Ecco perché ho smesso di fare boxe durante Miss Belgio per un po’ di tempo”.

INF. Le candidate a Miss Belgio si stanno preparando per la partita finale al Baron Resort Hotel di Sharm El-Sheikh per una settimana. Si svolgerà l’11 febbraio al Teatro Plopsa di De Panne.

READ  Spotify ha pagato quasi 5 milioni di euro a 130 artisti | Musica